MENU
Chiudi
13/10/2018

Decine di artigiani scrivono alla Procura «Cartello di aziende»

Il Tirreno

Esposti anonimi per denunciare il sistema degli appalti dell'Acquedotto operazione black water
Non sono finiti nel fascicolo della Procura, quello che contiene le 650 pagine di informativa che gli investigatori hanno inviato per ottenere l'autorizzazione ad effettuare le 38 perquisizioni, due giorni fa, nella sede dell'Acquedotto del Fiora e nelle aziende coinvolte nell'inchiesta Black Water. Inchiesta che vede al centro l'appalto per la gestione e messa in opera del depuratore di Ponte a Tressa, ma anche il sistema di gestione degli incarichi per le aziende di idraulica e di autospurgo della zona. Ma una ventina di artigiani si sono rivolti alla Procura per denunciare quello che è stato scritto nell'informativa della polizia stradale, della polizia municipale e della guardia di finanza che hanno condotto le indagini: ovvero, che esisterebbe un "cartello" di aziende che da anni lavora per il Fiora. GORI / IN CRONACA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore