scarica l'app
MENU
Chiudi
13/10/2020

«Dalla Regione 100mila euro per i bus scolastici elettrici»

Corriere Adriatico

L'annuncio del sindaco di Terre Roveresche che conferma i bonus bebè
I PROVVEDIMENTI
TERRE ROVERESCHE Centomila euro dalla Regione per acquistare mezzi elettrici per il trasporto scolastico; altri 20 per il progetto Terre dipinte; parte la gara d'appalto per la copertura della piscina, ci sono a disposizione 800mila euro di cui 500 mila a fondo perduta; è stato ripristinato il bonus bebè; premi ai cittadini virtuosi nella raccolta differenziata; completamento del marciapiede che dalla nuova piazza alla fornace di Orciano collega direttamente al centro storico e sistemazione del campo sportivo di San Giorgio.
Fondi in due tranche
Molta carne al fuoco per il sindaco di Terre Roveresche che a raffica illustra tutte le novità in cantiere. «Abbiamo appena ricevuto la conferma che la Regione ci ha concesso 100mila euro da destinare all'acquisto di due mezzi elettrici per il trasporto scolastico. Il primo entro l'anno, il secondo nel 2021. Un progetto al quale teniamo molto in termini di azioni di contenimento dell'inquinamento. In merito avremo modo di essere più precisi per capire come questa somma potrà essere investita e quali mezzi potremo acquistare».
Per quanto riguarda Terre dipinte «anche questo progetto ci è stato riconosciuto dalla Regione con un contributo di 20mila euro. Abbiamo pensato di abbellire i muri del nostro Comune con disegni artistici anche rievocativi. Il primo è in fase di completamento a Cerbara a cura di Natale Patrizi Agrà che ha riprodotto, per oltre 100 metri, la Battaglia del Metauro con una tecnica tutta sua quanto affascinante utilizzando addirittura i licheni».
Non più Lavinium
Diventa realtà la copertura della piscina a Orciano «per la quale possiamo investire oltre 800mila euro di cui 500mila a fondo perduto, decolla la gara per l'appalto dei lavori». Il bonus bebè ha fatto discutere «anche a causa della presa di posizione, fuorviante, della minoranza. Le difficoltà maggiori le abbiamo incontrate al momento di utilizzare la nostra moneta Lavinium che ha lasciato il posto ad una tessera elettronica perché metà del contributo elargito dal Comune deve essere speso negli esercizi del territorio in quanto è giusto favorirlo».
Rifiuti, premi ai vituosi
Stanno per essere premiati i cittadini che hanno seguito al meglio le indicazioni della raccolta differenziata «e che noi chiamiamo virtuosi. Per le utenze domestiche ci sono a disposizione 12mila euro. Per le restanti 3mila». La nuova piazza di Orciano dove sorgeva la fornace per la produzione di laterizi attività economica fiorente un tempo ricordata dalla ciminiera che non è stata abbattuta «vedrà a breve completato il nuovo marciapiede, lungo oltre 500 metri, in modo che si potrà passeggiare senza rischio dal centro storico alla piazza e viceversa». Per quanto riguarda il campo sportivo di San Giorgio «che va sistemato contiamo di avere riscontri adeguati dal bando denominato Sport e Periferie».
Roberto Giungi
© RIPRODUZIONE RISERVATA