scarica l'app
MENU
Chiudi
13/11/2020

Dalla Loggia un bando da 250mila euro per musicisti, artisti, registi e tecnici

Brescia Oggi

LA SCELTA. Un'operazione finanziata con una quota del fondo accantonato per realizzare interventi economico-sociali
Domande dalla prossima settimana per 21 giorni Castelletti: «Grati a chi ci aiuta a uscire dal buio»
L'amministrazione comunale tende la mano agli operatori culturali e promuove un bando ad hoc per erogare contributi a fondo perduto del valore complessivo di 250mila euro. L'operazione, finanziata con una quota del fondo accantonato per la realizzazione di misure economico-sociali per fronteggiare l'emergenza, ha l'obiettivo di aiutare una delle categorie più colpite dalle conseguenze della pandemia. L'INTERVENTO della Loggia vuole anche essere un gesto di vicinanza nei confronti di imprese, associazioni, liberi professionisti, partite Iva o fondazioni che sono quotidianamente impegnate nell'accrescimento del patrimonio artistico, divulgativo, formativo e creativo della città. Il bando si rivolge a grandi e piccole realtà ed è aperto senza distinzioni agli ambiti della produzione e diffusione teatrale, musicale, coreutica, fotografica e cinematografica, includendo tutte le manifestazioni artistiche orientate al coinvolgimento del pubblico. I requisiti di ammissibilità sono perciò molto ampi. Una volta accettata la domanda, la decisione circa il contributo verrà presa tenendo conto del volume di spesa sostenuto nel 2019, ossia durante l'ultimo anno che può essere valutato secondo il metro della «normalità». Sulla base di tali parametri i contributi previsti oscilleranno tra un minimo di 500 euro e un massimo di 4mila e 500 euro. «Sebbene si tratti di un aiuto che allevia senza risolvere i problemi - ha commentato l'assessore alla Cultura Laura Castelletti -, è comunque un segnale che lanciamo per esprimere gratitudine nei confronti delle tante maestranze che hanno fronteggiato la crisi facendo rete e reinventandosi. Hanno accorciato le distanze e trasmesso al pubblico la profondità di pensiero necessaria ad affrontare i momenti più bui». Il bando verrà pubblicato entro l'inizio della prossima settimana sul portale del Comune, dopodiché resterà aperto per 21 giorni: il documento consultabile online conterrà in dettaglio le modalità di adesione, i codici Ateco ammessi e le informazioni. Parallelamente, il sindaco Del Bono ha annunciato per il 2021 la creazione di un ulteriore bando sul tema della progettazione, sulla capacità di innovazione e sull'adozione di modelli gestionali orientati alla sostenibilità.