scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/01/2021

Dalla Fondazione Cassa Risparmio ecco quasi due milioni per i bandi

Il Messaggero

GLI INTERVENTI
Arte, cultura, lavoro, welfare, ricerca e sviluppo. Sei bandi e 1.850mila euro di risorse in campo: i progetti sono quelli della Fondazione Cassa di Risparmio che, nonostante il Covid, conferma lo stanziamento di almeno 6 milioni di euro a sostegno del territorio. «Il Covid ha detto la presidente Cristina Colaiacovo - ha di sicuro accentuato debolezze e criticità del territorio, che però erano già state individuate e pertanto, con la rimodulazione, nel prossimo esercizio la nostra azione sarà indirizzata sulle linee strategiche inserite nel piano 2020-2022 identificate prima della pandemia».
I BANDI
Sei bandi per un importo complessivo di 1 milione e 350mila euro ed un ulteriore bando richieste libere (500mila euro) destinato a raccogliere le richieste di contributo pervenute su tematiche che non riguardano quelle specifiche oggetto dei bandi a tema. Bando pubblicato ieri insieme a quello che riguarda il sostegno ad Eventi culturali per la promozione del territorio tradizioni popolari e folcloristiche per attrarre flussi turistici in città. A febbraio partirà il bando welfare Insieme per la comunità a sostegno del Terzo settore per la realizzazione di progetti volti a migliorare la qualità di vita delle persone con la progettazione e realizzazione di interventi innovativi di cura, di assistenza o di promozione del benessere, anche in relazione all'emergenza da Covid. Parte dal sociale il bando InvestiAmoSociale, che coinvolge Unicredit, la Fondazione Italiana Accenture, Human Foundation e Aiccon per stimolare la nascita di imprese sociali nel territorio. Oltre a quello, ad aprile, InvestiAmoSociale per tre percorsi di formazione rivolti agli enti del Terzo settore che si focalizzano su temi di grande attualità. Sempre ad aprile verrà pubblicato un secondo bando per l'arte destinato alla Digitalizzazione del patrimonio storico-artistico, bibliografico e archivistico, che consente a musei, biblioteche ed archivi di promuovere la conoscenza del loro patrimonio culturale grazie alla tecnologie e ai new media. Nel settore Ricerca e sviluppo è stato individuato un ambito legato alle conseguenze dell'emergenza sanitaria sul quale si interverrà attraverso il bando a settembre Danni permanenti dell'infezione da Sars-Cov-2 (polmonari, cardiaci, psicologici ed altri). Il calendario dei bandi sul sito www.fondazionecrpg.com .
Oltre ai bandi, anche altri progetti della Fondazione, come le iniziative per la valorizzazione delle start-up e il lavoro, insieme alla Regione, per creare un brand Umbria per promuovere l'offerta turistica regionale attraverso la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale.
Cristiana Mapelli
© RIPRODUZIONE RISERVATA