scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
21/05/2021

Cura di bellezza per Montalfoglio

QN - Il Resto del Carlino

San Lorenzo in Campo
SAN LORENZO IN CAMPO Centottantamila euro, subito disponibili, dal governo centrale, per il restauro delle mura urbiche e della Torretta di Montalfoglio, splendida frazione di San Lorenzo in Campo. «Finalmente - conferma il sindaco Davide Dellonti (in foto con un tecnico) -, siamo in grado di dare un'ottima notizia, che attendevamo da tempo. E' stato approvato il decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri che dà il via al finanziamento del nostro progetto. Poi sottoscriveremo la convenzione con il Ministero della Cultura». Il primo cittadino aggiunge: «Si tratta di risorse derivanti dal bando nazionale 'Bellezza@Governo - Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati', avviato nel 2016 con un plafond di 150milioni. Su oltre 7mila progetti, ne sono stati approvati 273 e in questa prima fase accedono all'erogazione del contributo a fondo perduto, in tutta Italia, soltanto 22, tra cui il nostro». Nello specifico, il progetto riguarda il restauro delle mura castellane di Montalfoglio del lato sud-est e il recupero della torretta-bastione poligonale sottostante, oggi quasi completamente invisibile a causa della vegetazione che l'ha ricoperta nei decenni. «Un intervento importante per la fruibilità turistica del nostro splendido borgo» riprende Dellonti, che aggiunge: «Il progetto esecutivo è stato approvato dalla nostra giunta già ad inizio 2019 e corredato del parere della Soprintendenza; pertanto, siamo in grado di procedere immediatamente alla gara d'appalto e all'esecuzione dei lavori. Questa progettualità era nata in virtù dell'intuito del compianto assessore Ernesto Tiberini (spentosi nel 2016 a 70 anni), a cui va il nostro grato ricordo. Un iter lungo ben 5 anni, ma su cui l'amministrazione ha sempre rispettato tutte le scadenze, raggiungendo l'obiettivo». Sempre per Montalfoglio, è stato approvato il progetto con bando del Gal riguardante la pavimentazione in pietra dell'ingresso al borgo, per un importo di 100mila euro. «Cercheremo - termina il sindaco - di creare i minori disagi possibili ai residenti». s.fr.