scarica l'app
MENU
Chiudi
26/06/2020

«Cura del verde, l’appalto è pronto»

QN - Il Resto del Carlino

MONTEGRANARO Se, nel gioco delle parti, le critiche della minoranza ci possono anche stare, il sindaco Ediana Mancini ha comunque accolto con amarezza quelle mosse da 'Montegranaro tra la gente' in materia di cura del verde. «Ci ha sorpreso questa posizione perché si era concordato anche con la minoranza, da parte della quale c'era stata una piena condivisione, che ci potevano essere un appalto e qualche spesa in meno, per convogliare le risorse nel fondo di emergenza per le famiglie», commenta la Mancini. «Leggo con amarezza che c'è una condivisione solo di facciata perché, prima chiedono di essere coinvolti, e poi criticano l'amministrazione perché gli sfalci sono indietro e non c'è la manutenzione che c'è sempre stata. Credo - aggiunge - che bisogna essere coerenti, con dichiarazioni conseguenti a quanto concordato». Dal punto di vista operativo, in materia di manutenzione del verde, è alle fasi finali un appalto importante che, per i prossimi tre anni, vedrà la ditta aggiudicataria dei lavori provvedere agli interventi del caso. «Si tratta di un appalto di circa 80mila euro per ognuno dei tre anni di durata e, per quest'anno, l'impegno sarà di 39mila euro - specifica l'assessore all'ambiente Roberto Basso - per cui la differenza di importi rispetto al passato c'è, ed è evidente». Analizzando le criticità segnalate dalla minoranza, Basso spiega che, ad esempio, nel caso di villa Luciani, mancano poche strade da decespugliare. «I parchi sono già stati fatti tutti. Abbiamo dato la priorità alle aree giochi, anche ricorrendo al lavoro dei nostri operai e autisti che vanno ringraziati per l'impegno profuso. Qualche altra area è rimasta indietro, ma questo rientra in quanto ci eravamo detti, ovvero di dare la priorità ai parchi rispetto a zone in cui gli sfalci si potevano fare in seconda battuta». Marisa Colibazzi