scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/09/2020

Costantino redigerà il Prg di Letojanni

Gazzetta del Sud

All' architetto 25.900 euro
L' iter dello strumento urbanisticoè giunto finalmente ad una svolta
Gaetano Rammi LE TOJANNI Sarà Stefano Costantinoa redigere il Piano regolatore generale di Let ojanni. Siè arrivati finalmentea una svolta importante nella travagliata vicenda che accompagna la pianificazione urbanistica del centro jonico. Ad affidarel' incarico, per un importo di 25.900 euro (Ivae oneri compresi),è stato il responsabile dell' Ufficio tecnico comunale, Carmelo Campailla, che aveva chiesto un preventivo ricorrendo agli iscritti all' albo di fornitori di fiducia tramite una piattaforma telemat ica. Costantino, 46 anni,è architetto, designere artistae ha uno studioa Letojanni; lavora soprattutto coni privati, ma tra le sue specializzazionic'è anchel' arte dei giardinie degli spazi pubblici. La sua nonè sicuramente una scelta di parte: curiosamente, infatti, alle ultime elezioni amministrative si era candidato, ma con Marilena Bucceri, avversaria dell' att uale sindaco Alessandro Costa; era stato addirittura designato assessore. Adesso avrà il compito di riprendere la complicata storia degli strumenti per regolarel' attività edificatoria. A Letojanni vige ancora un programma di fabbricazione del 1974, da parecchio tempo inadeguato. Alcune amministrazioni hanno cercato di approvare un Prg, ma si sono dovute arrendere di frontea numerosi ostacoli: norme che cambiavano, rimpalli con la Regionee incompatibilità dei consiglieri. Non hanno avuto maggiore fortunai commissari inviati da Palermo:l' ultimo,l'a rchitetto Salvatore Sacco,è stato nominatol' anno scorso. In seguito sono stati assegnati gli incarichi per lo studio agricolo forestalee per adeguare all' attuale assetto territoriale gli strumenti cartografici. Adessoè arrivato il momento più importante, conl' incarico al progettista. Si spera che stavolta si riesca davveroa giungere al traguardo: se lo merita un territorio fatto oggetto in passato di grandi speculazioni edilizie, che oggi sta pagando coni tanti fronti di dissesto idrogeologico. © RIPRODUZIONE RISERVATA L' arch. Stefano Costantino La nomina è stata fatta dall' Ufficio tecnico