scarica l'app
MENU
Chiudi
26/02/2020

CORTINA La Provincia di Belluno, per conto del com…

Il Gazzettino

CORTINA
La Provincia di Belluno, per conto del commissario di governo per la realizzazione dei Campionati del mondo di sci alpino Cortina 2021, l'ingegner Luigivalerio Sant'Andrea, ha avviato la procedura per affidare la progettazione e la costruzione della nuova cabinovia da Son dei Prade a Bain de Dones. L'importo complessivo stimato è di 14 milioni 988.820 euro, Iva esclusa.
CRITERI DI AGGIUDICAZIONE
Il costo finale dell'impianto sarà di circa 18 milioni di euro; di questi, 15 derivano dai Fondi per i comuni di confine, gli altri tre vengono dal commissario per i Mondiali. Le offerte per progetto e lavori devono essere presentate entro le 12 di martedì 3 marzo. All'indirizzo https://sitbelluno-appalti,maggiolicloud.it c'è la pubblicazione del bando e la documentazione di gara. Il documento è stato pubblicato ieri all'albo pretorio del Comune di Cortina. Della procedura si occupa Daniela De Carli, della provincia di Belluno, che è dirigente dell'ufficio Mondiali sci Cortina 2021. Si tratta di una procedura aperta; il criterio di aggiudicazione terrà conto dell'offerta economicamente più vantaggiosa.
DOCUMENTO DI 38 PAGINE
Il bando consiste in un corposo documento di 38 pagine, che contiene tutte le indicazioni necessarie per i concorrenti. L'appalto è a corpo, con la formula chiavi in mano, per cui è comprensivo della messa in servizio del nuovo impianto e dell'assistenza ai collaudi ministeriali. Non è prevista la suddivisione in lotti aggiudicabili separatamente. Si ritiene che l'affidamento unitario garantisca migliori condizioni economiche, attraverso economie di scala, evita rimbalzi di responsabilità fra una pluralità di appaltatori, interferenze rischiose per la sicurezza e la salute dei lavoratori. Potranno concorrere singole aziende, oppure associazioni temporanee di imprese.
190 GIORNI DI TEMPO
La durata dell'appalto prevede 60 giorni per l'esecuzione esecutiva; 190 giorni per l'esecuzione dei lavori. Complessivamente sono poco più di otto mesi: con l'inizio delle opere in primavera, si dovrebbe rispettare l'impegno di inaugurare la nuova cabinovia per la fine di quest'anno, per l'inizio della stagione dello sci, a dicembre, due mesi prima dell'inizio dei Mondiali, nel febbraio 2021. Sono comunque previsti punteggi aggiuntivi per la riduzione dei tempi di progettazione e di esecuzione delle opere. L'apertura delle buste dei concorrenti avverrà nello stesso pomeriggio del 3 marzo, alle 15, nella sede dell'amministrazione provinciale di Belluno. Una volta realizzato, l'impianto sarà un'opera pubblica, del comune. A quel punto sarà fatto un altro bando, per individuare la società che lo gestirà.
Marco Dibona