scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
19/08/2021

Contributi alle imprese Arriva un nuovo bando

La Nuova Ferrara - Piergiorgio Felletti

In settembre saranno a disposizione altri 230mila euro Il Comune a fianco delle realtà sospese per la pandemia codigoro
CODIGORO. Il concreto sostegno alle attività produttive codigoresi rientra tra le priorità che l'amministrazione comunale persegue, soprattutto in questi due ultimi anni di grave emergenza sanitaria.Per questo «a settembre - ha comunicato il sindaco Alice Zanardi - presenteremo un bando da 230mila euro, che condivideremo con Camera di Commercio e associazioni di categoria, rivolto ad attività e codici Ateco che hanno subito chiusure». Il contributo, ha sottolineato il sindaco, «sarà a fondo perduto, con parametri precisi che riguarderanno i tempi di chiusura ed altri requisiti per un'equa e corretta suddivisione tra le realtà produttive danneggiate». E anche nei 18 mesi precedenti, ha sostenuto ancora Zanardi, «riteniamo di avere fatto di tutto per cercare di non lasciare indietro nessuno nel periodo lungo e difficile». Un incontro che si è tenuto ieri nella residenza municipale, alla presenza anche dell'assessore Stefano Adami, ha rappresentato l'occasione per fare il punto sulle diverse tipologie di interventi su questo argomento.sostegno garantito«Prima del Covid - ha detto Adami - avevamo integrato bandi, con Camera di Commercio e associazioni di categoria, per contributi a fondo perduto pari a 100mila euro per sostenere, tra l'altro, l'occupazione, la sicurezza e l'acquisto di tecnologia. Contributi che hanno consentito un indotto per quasi 250mila euro». Ma il Comune, ha ricordato Adami, «ha inciso in maniera determinante anche sulla Tari pagando quota fissa e variabile per un intero trimestre a circa 230 attività, lo scorso anno e quello corrente, stanziando risorse per 162mila euro. Mentre la quota è stata pagata interamente per tutto l'anno alle attività di intrattenimento come il Caprice di Codigoro, fermo per il Covid, e il teatro Arena, anch'esso chiuso da oltre un anno. E ancora il Comune ha riconosciuto contributi a fondo perduto per 15mila euro a tre palestre di ambito comunale che fanno impresa». Oltre a un contributo straordinario di 43.800 alla piscina comunale, anch'essa costretta alla chiusura. «Se qualche imprenditore avesse già pagato la Tari - ha assicurato l'assessore - il Comune provvederà al ristoro». Infine, è stato ricordato come siano state impiegate risorse per 585mila euro destinate alle imprese commerciali del territorio, tra cui l'iniziativa "Fai un regalo a Codigoro" alla quale hanno aderito 30 commercianti durante le scorse feste natalizie. FAVORITO LO SVILUPPOIl sostegno del Comune alle imprese che credono al territorio ha determinato, ha aggiunto la sindaca Zanardi, «investimenti importanti da parte di alcune aziende, tra cui la Kastamonu, l'azienda di trasporti Fratelli Benazzi che ha investito 2 milioni di euro a Caprile, mentre a Pontelangorino si sta realizzando un agriturismo all'avanguardia, con un investimento da un milione di euro». Piergiorgio Felletti© RIPRODUZIONE RISERVATA