scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
23/03/2021

Contributi alle attività locali per complessivi 117mila euro

La Nuova Ferrara - F.C.

Il bando predisposto da Comune e Clara prevede aiuti direttamente in bolletta E una novità: sostegno ai negozi con disagi per i lavori in viale Roma a Tresigallo TRESIGNANA
TRESIGALLO. La lista di maggioranza Tresignana prima di tutto nell'ultimo consiglio comunale ha messo in evidenza una novità sulla Tari, specie per le imprese locali, tema che era al centro del programma elettorale, ed è stato approvato nell'ultima seduta consiliare. «In particolare sul bando - ha sottolineato la capogruppo Federica Bondi -, con attenzione alle attività produttive dell'intero comune e in particolare di viale Roma, a Tresigallo, nei lavori si è cercato compatibilmente all'emergenza di fornire comunicazioni con un congruo preavviso di date e durate dei cantieri, i quali limitavano l'accessibilità alle attività aziendali. I lavori erano necessari ed è importante programmare con attenzione, tenendo conto anche delle esigenze delle attività commerciali, che dal flusso viario e dal passaggio delle clientela traggono il loro ricavo». «Inoltre - ha aggiunto -, si è cercato di garantire (compatibilmente con la tipologia degli interventi), accessibilità e visibilità delle attività, per ridurre al minimo disagi e danni economici agli operatori, In merito ai lavori stradali, l'amministrazione comunale si è impegnata a monitorare con costanza lo stato di avanzamento dei lavori dei vari cantieri, prestando particolare attenzione ai vincoli contrattuali stabiliti nell'appalto recente per evitare lungaggini e ritardi». IL BANDO NEL DETTAGLIOBondi ha evidenziato - al pari della sindaca Laura Perelli -, come l'amministrazione abbia provveduto a strutturare un bando di complessivi 117mila euro, precedendo una riduzione fino alla copertura totale della parte fissa e della parte variabile calcolata rifiuto secco riciclabile. In ottica tariffa sui rifiuti per le attività situate in viale Roma, sempre a Tresigallo, le quali nel corso dello scorso anno che hanno avuto disagi dovuti al perdurare del cantiere per la riqualificazione urbanistica a causa dell'emergenza Covid. «Non servirà partecipare ad alcun bando - spiegano ancora dalla maggioranza -, né predisporre richieste; la procedura studiata insieme a Clara è snella e senza aggravio di burocrazia a carico degli interessati: avverrà direttamente intervenendo sulle bollette di Clara. Le risorse messe a disposizione dall'amministrazione andranno a sgravare le attività secondo tre criteri: copertura del 100% del costo annuale della Tari 2021 per le utenze non domestiche che hanno subìto restrizioni e/o chiusure a causa dell'emergenza; copertura del 25% del costo della Tari 2021 per le utenze non domestiche che, pur non avendo subìto restrizioni o chiusure, sono state penalizzate dall'emergenza; copertura del 100% del costo della Tari 2021 per le utenze non domestiche che insistono su viale Roma, a Tresigallo, come ristoro per i disagi causati dai cantieri per la riqualificazione urbanistica. E si studieranno anche altri interventi, con appositi stanziamenti nel corso dei prossimi mesi». --F.C.© RIPRODUZIONE RISERVATA