scarica l'app
MENU
Chiudi
25/09/2020

Contributi al commercio in arrivo Un bando per rilanciare i negozi

QN - Il Giorno

Busto Arsizio
Aiuti al commercio per rilanciare il settore dopo i lunghi mesi di chiusura: la giunta comunale ha approvato l'altro giorno il testo del bando che consentirà ai commercianti con attività nel perimetro del Distretto urbano di accedere ai fondi messi a disposizione dalla Regione Lombardia (complessivamente già stanziati 180mila euro, 100mila per le imprese commerciali, dell'artigianato e del terziario, 80mila per l'amministrazione comunale). Il contributo massimo, a fondo perduto, è di 1.500 euro, le spese per le quali può essere richiesto a partire dal primo ottobre e fino al 31 ottobre, riguardano interventi di edilizia, acquisti di arredi, di veicoli per la consegna a domicilio, per impianti, strutture, materiali di protezione, di sanificazione oltre all'affitto e ai costi per la formazione del personale, effettuati tra il mese di maggio e il mese di settembre dell'anno in corso. Importante per la definizione del bando licenziato dalla giunta il risultato del questionario diffuso nei mesi scorsi da Ascom con lo scopo di conoscere le esigenze dei titolari delle attività commerciali, alle prese con la ripartenza dopo il lockdown. Dalle risposte pervenute è emerso l'impegno degli esercizi pubblici nell'investimento per allestire dehors e spazi all'aperto e per altre attività commerciali la maggiore attenzione nei confronti dell'utilizzo della tecnologia per rilanciare l'attività (siti online e e-commerce). Il questionario ha offerto un quadro chiaro delle esigenze del settore in questo difficile momento nel quale gli aiuti economici sono cruciali. «E' un ulteriore strumento di supporto al commercio - dice il vicesindaco Manuela Maffioli - e si aggiunge al grande sforzo già messo in atto nei mesi scorsi dall'amministrazione comunale». Domande per accedere ai fondi dal primo ottobre. R.F.