scarica l'app
MENU
Chiudi
19/01/2019

Concorsi per residenti: incongruenza solo sarda

La Nuova Sardegna

Cuglieri, un geometra prova a fare domanda per un posto in palio a Bosa La legge lo esclude, ma mancando la figura prevista servirà un nuovo bando
CUGLIERIForse con le procedure per ottenere il reddito di cittadinanza tutto cambierà, in una palingenesi che i suoi promotori si augurano rapida ed efficace, ma per adesso le norme che regolano i concorsi e le selezioni, soprattutto negli enti locali sono a dir poco stravaganti. Ne è un esempio la storia raccontata da Lorenzo Garzilli, residente a Cuglieri.«Anche a coloro che sarebbero disposti a trasferirsi o comunque spostarsi dal proprio "divano" per un posto di lavoro, gli viene impedito da leggi assurde e secondo me anche incostituzionali. Sono residente e domiciliato a Cuglieri. Nel mio Comune - scrive in una nota lo stesso Garzilli - a novembre dello scorso anno si poteva presentare domanda per una selezione ad un bando pubblico che cercava diverse figure professionali per un periodo di 8 mesi e 20 ore settimanali. A questo bando, potevano partecipare solo coloro che erano iscritti al centro per l'impiego di Cuglieri, residenti e/o domiciliati nel medesimo comune. Avendo il diploma di geometra, ed essendo una figura ricercata, propongo la mia candidatura. Il 22 novembre viene esposta la graduatoria provvisoria dove con felicità prendo atto di essere il primo della lista. Il 7 dicembre - continua - viene esposta la graduatoria definitiva dove sono ancora in prima posizione. In base al regolamento, entro 15 giorni dalla pubblicazione della graduatoria, si dovrebbero convocare i candidati prescelti ad effettuare un colloquio che determinerà le competenze o meno a coprire l'incarico. Ad oggi nessuna convocazione è stata fatta, ma questa è un'altra storia. Fino a qui tutto normale e tutti "felicemente" in attesa».Ma il geometra di Cuglieri ha voluto testare come operano anche altri comuni, e in questo caso ha fatto domanda per un posto analogo a Bosa.«Anche in questo caso il bando era "riservato" ai residenti e/o domiciliati a Bosa. Essendo ancora in attesa della convocazione per il bando di cui sono in graduatoria a Cuglieri, mi sono recato presso il Centro di Cuglieri chiedendo come mai questi bandi erano "riservati" e non aperti a tutti. La risposta datami è che per la sola Sardegna, a seguito di una leggere regionale, la limitazione era possibile. E se per qualche motivo non si trovava il personale richiesto? Lapalissiana la risposta: si sarebbe rifatto un'altro bando per "aprire" l'accesso anche ai non residenti. Ho presentato comunque domanda e come previsto, si è verificato che le figure ricercate non sono state trovate nella quantità richieste nel bando e sono stati esclusi i non residenti. Cosa succederà?, Non si fanno i lavori?, Si rifà un'altro bando per cercare fuori dal comune il personale con ulteriore perdita di tempo e denaro?».