scarica l'app
MENU
Chiudi
19/08/2020

Comune, contributi per la sicurezza

Il Gazzettino

Le risorse a disposizione dell'amministrazione pubblica in questo campo ammontano esattamente a 23mila 496 euro
SACILE
Scadrà il 30 settembre il termine per la presentazione delle domande al Comune, per la concessione dei contributi per l'acquisto ed installazione di sistemi di sicurezza nelle abitazioni, nelle parti comuni dei condomini, per attività professionali, produttive, commerciali o industriali, finanziati da fondi regionali 2019.
SICUREZZA, RISORSE E BANDO
Le risorse che l'Amministrazione comunale mette a disposizione ammontano a 23.496,09 euro. Il bando stabilisce che l'importo massimo di spesa ammessa a contributo è pari: 2.500 euro, Iva inclusa, per interventi nelle abitazioni private e parti comuni di condomini, immobili religiosi, di culto e di ministero pastorale, edifici scolastici impianti sportivi non di proprietà degli Enti locali. Non sono ammesse a contributo le domande per interventi con spese inferiori a 1.500 euro Iva esclusa; 2.500 euro Iva esclusa, per interventi per attività professionali, produttive, commerciali o industriali, non sono ammessi a contributo interventi per spese inferiori a 1.500 euro, Iva esclusa; 2.500 euro Iva inclusa o 2.500 Iva esclusa, per interventi in impianti sportivi non di proprietà degli Enti locali, non sono ammessi a contributo gli interventi per spese inferiori a 1.500 euro, Iva esclusa.
REQUISITI E SPESE
Il bando precisa che il contributo erogabile, in tutti i casi sopracitati, è pari al 60 per cento della spesa ammessa e pertanto non potrà essere superiore a 1.500 euro e inferiore a 900 euro. Viene anche precisato che le spese ammesse a contributo sono quelle il cui pagamento è avvenuto dal 1' gennaio 2019 al 31 gennaio 2020. Il bando fissa anche i requisiti per ottenere il contributo: essere proprietario o comproprietario di un immobile o di parte di esso nel quale vi abbia la residenza anagrafica; essere residente in Regione da almeno 5 anni in via continuativa, essere residente a Sacile. Sono soggetti beneficiari dei contributi cittadini italiani, cittadini appartenenti a Stati dell'Unione europea regolarmente soggiornanti in Italia, stranieri titolari di permesso di soggiorno Ce per soggiorni di lungo periodo, altre persone fisiche equiparate ai cittadini italiani da norme eurocomunitarie. Non potranno beneficiare del contributo i soggetti richiedenti che hanno debiti pendenti a qualsiasi titolo nei confronti del Comune.
LE MODALITÀ
Il bando fissa anche le modalità di presentazione della domanda: consegna all'Ufficio protocollo del Comune, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, mediante posta elettronica certificata all'indirizzo: comune.sacile@certgov.fvg.it. La domanda presentata via Pec è valida solo se sottoscritta con firma digitale del richiedente. La domanda è soggetta all'imposta di bolla di 16 euro.
Michelangelo Scarabellotto
© RIPRODUZIONE RISERVATA