scarica l'app
MENU
Chiudi
02/10/2020

“Compraverde”, il premio alle imprese della sostenibilità

Il Giornale di Vicenza

IL FORUM DELLA REGIONE E DELLE CATEGORIE ECONOMICHE. Riconoscimenti a tre vicentine
Analisi Cuoa: il 62% delle imprese ha avviato almeno 5 azioni virtuose
Nei tre mesi di chiusura per l'epidemia i comparti più colpiti in termini assoluti sono stati la manifattura (ha perso 13 miliardi), il commercio (ne ha persi 7,5), e le costruzioni (calo di 1,7 miliardi). Sono i dati che hanno aperto a Venezia "Compraverde BuyGreen", il 4° forum della Regione per «diffondere e valorizzare le migliori esperienze di processo e di prodotto in un'ottica di sviluppo sostenibile, rispetto ambientale e responsabilità sociale».La Regione vuole mettere a fuoco i "driver" della ripartenza post ed intra emergenza sanitaria, ha spiegato il direttore dell'area "Risorse strumentali" Gianluigi Masullo introducendo un confronto con Renato Mason segretario Cgia Mestre, Carlo Stilli direttore generale di Confindustria Veneto; Agostino Bonomo presidente di Confartigianato Veneto, Mario Pozza presidente Unioncamere Veneto, e Matteo Ribon direttore regionale Cna Veneto.Proprio Cgia ha messo in luce che sono 43 mila le imprese venete che tra il 2015 ed il 2019 ha effettuato eco-investimenti, collocando il Veneto al secondo posto nella graduatoria italiana per numerosità di aziende che investono in prodotti e tecnologie green. il Veneto è secondo in Italia per percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani: 74% dai dati del 2018, con i primati Treviso (87,3%) e Belluno (83,4%), mentre Venezia è la prima delle città metropolitana italiana col 69,1%.Una ricerca condotta da Cuoa business school e Fondazione Nord Est (dati 2019) ha rilevato il livello di diffusione e consapevolezza sulla sostenibilità ambientale e sociale a nordest: negli ultimi tre anni il 62% delle imprese ha intrapreso almeno cinque politiche volontarie legate alla sostenibilità ambientale. Le più frequenti sono risparmio energetico e riduzione dei consumi (65%); investimenti in tecnologie e attrezzature rispettose dell'ambiente (63%); riduzione degli imballaggi (54%); riduzione dei rifiuti (57%).È stato anche assegnato il Premio "CompraVerde Veneto", riconoscimento che intende valorizzare le "migliori pratiche" adottate per la sostenibilità sia dalle stazioni appaltanti pubbliche, sia dalle imprese private (è sostenuto da Unioncamere, Confindustria, Confartigianato e Cna Veneto).Nella categoria micro/piccole imprese il premio è stato consegnato a Bedin Galvanica di Vicenza e a La Prima Plastica di Isola Vicentina.Il premio alle medie imprese è stato assegnato alla Novatek di Verona) e alla Gaber di Treviso. Per le grandi imprese sono statepremiate la Favini di Rossano Veneto, la Nice di Oderzo (Tv) e la bellunese Lattebusche. Per le "Stazioni appaltanti sono stati premiati il Comune di Verona, Comune di Padova e Università Ca' Foscari di Venezia.Ieri infine il forum è stato dedicato ad approfondimenti tecnici su edilizia, mobilità sostenibile e infrastrutture per offrire a livello regionale una giornata di approfondimento su temi che riguardano più da vicino gli ordini professionali di architetti e ingegneri. © RIPRODUZIONE RISERVATA