scarica l'app
MENU
Chiudi
02/07/2020

Commissariata la Fabbrica di San Pietro

MF - Francesco Bertolino

Papa Francesco commissaria la Fabbrica di San Pietro, l'ente che gestisce la più grande e celebre chiesa del mondo. Al nunzio apostolico Mario Giordana il pontefice chiede di «aggiornare gli Statuti, fare chiarezza sull'amministrazione e riorganizzare gli uffici amministrativo e tecnico della Fabbrica», spiega una nota della Sala stampa vaticana. «In questo compito il Commissario sarà coadiuvato da una commissione». La decisione del papa segue «anche una segnalazione proveniente dagli uffici del Revisore Generale, che ha portato, questa mattina, all'acquisizione di documenti e apparati elettronici presso gli uffici tecnico e amministrativo della Fabbrica di San Pietro», prosegue il comunicato. L'ennesima indagine sulle finanze vaticane, autorizzata dalla magistratura, segue la promulgazione del Motu Proprio che ha istituito un codice degli appalti vaticano. La trasparenza nella gestione economica, del resto, è uno dei capisaldi del pontificato di Francesco che, tuttavia, ha incontrato non poche difficoltà a concretizzare il suo programma: dall'arresto in Australia del cardinale Pell, designato prefetto della Segreteria per l'Economia, allo scandalo sui palazzi comprati dal Vaticano a Londra con fondi provenienti dall'Obolo di San Pietro. (riproduzione riservata)