scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
22/10/2020

Commercio, scintille in consiglio

Il Gazzettino

Il sindaco ribatte: abbiamo fatto quello che era possibile e ora stiamo anche portando la gente a spendere in centro
LA POLEMICA
PORDENONE Maggioranza e opposizione divise sullo stato di salute del commercio cittadino. Oggetto del contendere, i 100mila euro previsti in manovra ma per i quali non c'è ancora un bando: Ho l'impressione attacca Fausto Tomasello (Pd) che voi non abbiate idea di che cosa fare. Le vostre politiche sul commercio sono state fallimentari, dalla piazza salotto alle agevolazioni Imu, e oggi come oggi non siete in grado di dare nessun tipo di soluzione, mentre per Antonella Del Ben (Pd) è importante che sia un bando ragionato, non la solita pioggia di soldi, che si faccia un ragionamento con le associazioni di categoria su qual è lo stato dell'arte del commercio.
IL SINDACO
Ogni provvedimento ribatte il sindaco Alessandro Ciriani - prevede necessariamente un momento di concertazione con i diretti interessati. Ed è per questo che questi 100mila euro sono lì e dobbiamo definire con loro cosa può essere più utili. Possiamo dare dei contributi per superare il divario tecnologico che c'è tra Amazon e i commercianti della città o utilizzarli per garantire la gratuità dei parcheggi alla gente che viene a spendere a Pordenone. Quanto alle politiche del commercio che l'opposizione definisce fallimentari, il primo cittadino chiede i dati, perché io i dati degli annuari statistici li ho, però sono stanco di sentire questi refrain per dire che la piazza commerciale pordenonese si è impoverita. Non ho mai visto così tante inaugurazioni come nel periodo post lockdown come a Pordenone e i dati delle attività nel loro complesso che vivono e operano a Pordenone non sono sicuramente negativi. È chiaro che il Covid cambia completamente paradigma e vedremo quali saranno gli effetti, però assistere quasi settimanalmente all'apertura di una nuova attività è un segnale che fa ben sperare.
LA MANOVRA
La variazione di bilancio libera maggiori risorse per la città in diversi settori. Tra le voci figurano 625mila euro per la scuola; 734mila euro di contributi alle associazioni sociali, sportive, culturali; 100mila euro per il piccolo commercio cittadino; 140mila euro per opere per difesa del suolo e tutela del verde; 100mila euro per un progetto di riqualificazione green che riguarderà piazza XX Settembre. Sono stati rafforzati gli investimenti, con particolare attenzione alle scuole ha sintetizzato il sindaco Alessandro Ciriani - e assicurato sostegno al mondo associativo, come lo scorso anno. I capitoli del sociale sono in assoluta sicurezza per continuare a garantire aiuto a famiglie in difficoltà, anziani e disabili. Inoltre, accantonati 1,2 milioni per eventuali emergenze legate al periodo infernale che stiamo vivendo. Ce la mettiamo tutta per proteggere, migliorare e dare serenità alla nostra città ha concluso, mentre l'assessore al Bilancio Mariacristina Burgnich ha sottolineato in particolare l'attenzione per il mondo della scuola e delle associazioni, come avevamo promesso, il tutto tenendo i conti sotto controllo.
MOSTRE
A dicembre la mostra su Michelangelo Grigoletti, nel 2021 quella sulla Collezione Ruini: lo ha confermato l'assessore Pietro Tropeano, rispondendo a Samuele Stefanoni (M5S): La mostra sulla Collezione Ruini e sui nostri grandi artisti dal Novecento in poi era perfettamente in programma. È stata già avviata addirittura la curatela con il professor Alessandro Del Puppo. È inserita nel Dup e verrà svolta nel 2021, naturalmente situazione Covid permettendo. Abbiamo dato la precedenza ad altre situazioni perché c'erano delle finestre temporali che andavano rispettate, non ultima quella del Grigoletti, che faremo in extremis a dicembre.
Lara Zani
© RIPRODUZIONE RISERVATA