MENU
Chiudi
17/07/2018

Collettore, il Tar blocca il contratto d’appalto

L'Arena di Verona

AMBIENTE. La decisione sul merito è prevista dopo l'udienza che è fissata per il 5 settembre
I giudici amministrativi hanno accolto il ricorso della Technital giunta seconda nell'affidamento del piano nella gara dell'Ags
C'è una prima battuta d'arresto nella procedura per arrivare alla redazione del progetto definitivo del nuovo collettore fognario del lago di Garda, relativamente alla sponda veronese. La stipula del contratto d'appalto tra Azienda gardesana servizi (Ags) e il raggruppamento temporaneo di imprese che si è aggiudicato la progettazione, capitanato dalla capogruppo Hmr Ambiente srl di Padova, dovrà attendere. Sull'iter pende il ricorso presentato al Tar del Veneto da Technital spa, multinazionale con sede a Verona già redattrice del progetto preliminare del collettore e arrivata seconda nella gara per l'affidamento della fase successiva di progettazione. Nel ricorso l'azienda evidenzia alcune presunte irregolarità, chiede l'annullamento dell'atto di aggiudicazione e un risarcimento per i danni subiti. In attesa dell'eventuale annullamento chiede anche un provvedimento cautelare del tribunale che sospenda l'efficacia degli atti fino alla discussione di merito e alla sentenza. Istanze a cui il Tar ha risposto venerdì scorso emettendo un decreto con cui ha fissato la discussione della domanda di sospensiva il prossimo 5 settembre. Nel frattempo, rilevando comunque «una situazione di estrema gravità e urgenza», ha applicato la clausola «stand still» del Codice degli appalti, che di fatto impedisce la stipula del contratto tra Ags e l'aggiudicataria Hmr. Sulla vicenda si è espresso ieri il senatore veronese del Pd, Vincenzo D'Arienzo, che il 27 giugno aveva già presentato un'interrogazione al ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli (M5s) sollevando perplessità proprio sulla procedura seguita da Ags nel bando di gara. «Il ricorso di Technital è successivo alla mia interrogazione ed evidenzia le stesse criticità», spiega il parlamentare parlando di «situazioni al limite dell'assurdo» verificatesi durante la gara. La prima: «Inizialmente a Technital è stato contestato il conflitto di interessi per aver svolto la progettazione preliminare posta a base di gara», spiega D'Arienzo, «poi è stata ammessa alla gara in seguito a delucidazioni che la stessa azienda ha fornito. Un caso sul nulla, in quanto l'Anac aveva già chiarito questa fattispecie. La contestazione sul supposto conflitto di interessi sarebbe stata fatta dal consulente legale nominato da Ags». D'Arienzo non ne cita il nome, ma si limita a riferire che si tratta di un «professionista esterno con studio a Padova che ha anche un rapporto di consulenza con l'Azienda trasporti funicolari Malcesine Monte Baldo». Un'altra criticità riguarda l'assegnazione dei punteggi di gara. Sempre riferendosi a Technital, D'Arienzo rileva «l'assegnazione di un punteggio inferiore a un elaborato progettuale che non era richiesto nel bando». «Gli errori ci possono essere, ma in questo caso sono così grossolani che fanno nascere dei sospetti», conclude il parlamentare tornando a chiedere, come nell'interrogazione, «un commissario straordinario del governo per realizzare l'opera al meglio» e l'intervento del Ministero perché «in gioco c'è un rilevante investimento pubblico stimato in 200 milioni di euro, e se questo è il primo passo ho dei dubbi che a Verona ci siano capacità tali da portare a termine l'opera». In una nota Ags, fa sapere che «non risponde al vero l'affermazione che la gara per la progettazione definitiva sia stata sospesa dal Tar a causa di palesi assurdità come riportato da alcuni politici, dato che i giudici amministrativi non sono mai entrati nel merito di tale valutazione». L'azienda partecipata da 20 Comuni gardesani conferma anzi «la correttezza del proprio operato nell'aggiudicazione della gara per la progettazione definitiva del nuovo collettore e attende fiduciosa la camera di consiglio già fissata dal Tar».

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore