scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
06/08/2021

Città giardino Un maxi piano per il verde

QN - Il Giorno

Cusano Milanino
CUSANO MILANINO «Sarà un appalto quadriennale che per la prima volta prevederà la manutenzione e la potatura di tutte le 12mila piante del patrimonio della Città Giardino». L'assessore all'Ambiente Federica Gorini risponde alle polemiche e alle accuse lanciate da due consiglieri comunali di maggioranza che la scorsa settimana hanno paventato la loro uscita dalla coalizione di centrodestra, e difende l'appalto che ha curato in questi mesi, dopo il suo insediamento avvenuto sei mesi fa. «Abbiamo messo a punto una gara d'appalto che punta a modificare in modo sostanziale il rapporto con il verde - spiega - Siamo la Città Giardino e naturalmente le piante sono un patrimonio importantissimo che va curato e va manutenuto. Dunque il nuovo appalto supera il concetto di taglio dell'erba per prevedere un servizio più evoluto. Si metterà mano alla potatura di centinaia di alberi che non hanno mai ricevuto manutenzione e che per questo diventano pericolosi. Per questo la decisione di un incarico di quattro anni che serviranno proprio per consentire l'esecuzione di una mole di lavoro così importante. Naturalmente - aggiunge l'assessore - l'incarico avrà anche garanzie economiche per il Comune, lo prevede la legge». L'amministrazione comunale è stata sotto accusa nelle ultime settimane anche da parte di molti cittadini per i ritardi nello sfalcio dell'erba causati dalla scadenza del precedente appalto. Per ora un incarico "ponte", con durata fino a fine anno, prevede altri due sfalci a settembre e a ottobre che si aggiungono a quello completato nel mese di luglio. Da gennaio dovrebbe partire il nuovo appalto che avrà un valore complessivo di circa 2,5 milioni di euro. Ros.Pal. © RIPRODUZIONE RISERVATA