scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
03/07/2021

Cinque milioni per la ripartenza ecco i bandi di Fondazione Crl

Il Tirreno

Lavoro, infrastrutture e interventi su beni culturali sono gli ambiti a cui sono destinate le risorse aiuti al territorio Cinque milioni per la ripartenza ecco i bandi di Fondazione Crl Lavoro, infrastrutture e interventi su beni culturali sono gli ambiti a cui sono destinate le risorse aiuti al territorio
lucca. Tre bandi per la ripartenza. "Lavoro+bene comune per nuove assunzioni", "Infrastrutture e dotazioni strumentali" e "Interventi su Beni Culturali" sono infatti i bandi che consentiranno alla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca di erogare sul territorio risorse per 5 milioni di euro tra 2021 e 2023. «Si tratta di risorse - ha specificato il presidente Marcello Bertocchini - che intervengono su ambiti di grande impatto sociale, promuovendo l'iniziativa individuale di chi deve superare un momento difficile grazie ad una nuova occupazione e rivitalizzando il tessuto socioeconomico del territorio con piccoli e grandi interventi su strutture e beni culturali».Lavoro+bene comune (bis). Era molto atteso questo bando che nel 2020 ha consentito a tante realtà del terzo settore di assumere a tempo determinato forze fresche per migliorare i propri servizi e dare occupazione a ben 128 persone.Anche il bando 2021-2022 è rivolto a enti del Terzo Settore, come associazioni di promozione sociale, associazioni di volontariato, onlus, imprese sociali, ed a varie altre realtà, incluse le associazioni sportive dilettantistiche. Si tratta di un bando biennale cui la Fondazione ha dedicato un milione di euro per sostenere assunzioni a tempo determinato di persone in condizione di fragilità economica e sociale per lo svolgimento di lavori e iniziative di pubblica utilità con una ricaduta positiva per la comunità locale: dai servizi di adeguamento delle attività alle misure anti Covid-19 al supporto ad anziani e disabili, fino alle piccole manutenzioni e altro ancora.La richiesta dovrà essere compilata e confermata online entro e non oltre il 30 luglio sul sito www.fondazionecarilucca.it, mentre il modulo, debitamente sottoscritto e completo di tutti gli allegati, dovrà essere inviato entro e non oltre il 6 agosto alla mail interventi@fondazionecarilucca.it, oppure alla mail interventi.fondazionecarilucca@pec.it.Infrastrutture e dotazioni strumentali. Un bando di durata triennale su cui la Fondazione ha stanziato due milioni di euro per l'acquisto, la realizzazione (o anche la sola progettazione), l'ampliamento o la ristrutturazione di immobili o per l'approvvigionamento di strumenti e materiali funzionali allo svolgimento di specifiche attività.Sono ammessi a partecipare soggetti pubblici e privati, in possesso di requisiti specifici che, in generale, perseguano scopi di utilità sociale o di promozione dello sviluppo economico; con questo bando, in maniera indiretta, si favorirà anche una ripresa per il mondo del lavoro edile, creando ulteriori occasioni di occupazione.In questo caso la richiesta dovrà essere compilata e confermata online entro e non oltre il 10 settembre sul medesimo sito, mentre il modulo, debitamente sottoscritto e completo di tutti gli allegati, dovrà essere inviato entro e non oltre il 15 settembre ancora alla mail interventi@fondazionecarilucca.it; oppure alla mail interventi.fondazionecarilucca@pec.it.Interventi su beni culturali. Torna infine lo storico bando triennale, che negli anni ha consentito centinaia di restauri su beni artistici della provincia di Lucca, con un budget di due milioni di euro.Anche in questo caso partecipazione è riservata ai soggetti pubblici e privati, che devono però essere proprietari del bene culturale o, limitatamente ai beni culturali pubblici, soggetti concessionari o affidatari di tali beni.La scadenza per la richiesta online è fissata per questo bando al 17 settembre, mentre il modulo, debitamente sottoscritto e completo di tutti gli allegati, dovrà essere inviato entro e non oltre il 22 settembre sempre alla mail interventi@fondazionecarilucca.it; oppure alla mail interventi.fondazionecarilucca@pec.it. --© RIPRODUZIONE RISERVATA