MENU
Chiudi
20/10/2018

«Cicatrice 275» a confronto cittadini e amministratori

La Gazzetta Del Mezzogiorno

STASERA L'ASSEMBLEA SULL'IMPATTO AMBIENTALE CHE IL PROGETTO DELLA STATALE AVRÀ SUL TERRITORIO
CASTIGLIONE
GIUSEPPE MARTELLA l CASTIGLIONE (ANDRANO). «Cicatrice 275. Così la nuova statale travolgerà Castiglione, Montesano e Tricase». È il titolo dell'assemblea pubblica organizzata da «Casa delle Agriculture Tullia e Gino» che si svolgerà oggi alle 17.30 nelle aule sociali vicine al Parco Renata Fonte e che tratterà gli scenari legati alla Maglie-Leuca. Un incontro aperto alla partecipazione dei cittadini e associazioni ma anche a quella degli amministratori di Andrano, Montesano e Tricase. L'attenzione sarà rivolta all'im patto che il progetto ha sul territorio. «Dopo aver annullato la precedente gara d'appalto - ricordano da Casa delle Agriculture - Anas ha dovuto rifare il progetto della 275. Lo ha diviso in due lotti e ha dovuto acquisire nuove autorizzazioni. Pur avendo annunciato il raddoppio delle quattro corsie solo fino a Montesano e una revisione del tracciato a sud, Anas ha poi allungato il primo lotto fino alla zona industriale di Tricase. In questo modo - continuano gli organizzatori - ha inserito in quel primo lotto anche il territorio di Castiglione d'Otranto, di Montesano e un primo pezzo di Tricase, per 5,3 km». Il territorio pagherebbe un prezzo enorme: «Se non interverranno modifiche, sarà l'unico tratto di tutta l'opera costruito a quattro corsie e completamente su nuova sezione e con impatti ambientali peggiorati rispetto ai progetti iniziali». Casa delle Agriculture sottolinea che sono previsti diversi ponti, svincoli, complanari oltre a una sezione stradale larga 22 metri: la futura statale ignora, di contro, la zona artigianale di Andrano- Castiglione, pur scorrendole accanto. «La nostra proposta - sottolineano - è stata già resa nota ai sindaci di Andrano, Montesano e Tricase. Chiediamo la riduzione da quattro a due corsie nei 5,3 km in questione. Anas pubblicherà la gara d'appalto all'inizio del 2019, entro novembre potrebbero arrivare il parere del Consiglio superiore dei Lavori pubblici e l'ap provazione del Cipe. Le scelte non sono più rimandabili». .

Foto: DIBATTITO Questa sera a Castiglione un'assemblea per discutere del progetto


Foto: DUBBI SUL PROGETTO L'ultimo tratto del primo lotto della statale 275 finisce sotto esame

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore