scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
05/02/2021

Ci sono 120 aziende in lizza per terminare il ponte sul Ticino

La Provincia Pavese - Sandro Barberis

Appalto da 3,9 milioni, il viadotto è in costruzione dal 2011 Il cantiere si era fermato due anni fa per la terza volta Vigevano Salone ex Soms sarà sistemato il tetto pericolante lomello
Sandro Barberis / vigevanoIl cantiere infinito del nuovo ponte sul Ticino a Vigevano potrebbe davvero essere concluso. Sono 120 le aziende da tutta Italia che hanno presentato una manifestazione d'interesse per concludere l'opera. Un bando da 4,92 milioni di euro per finire gli ultimi 23 metri di parte sospesa per unire le due sponde e finire anche le opere accessorie. Il presidente uscente della Provincia, Vittorio Poma, dopo una serie infinita di rinvii e ritardi non si sbilancia sui tempi di conclusione. il nuovo bando«Ma faremo presto - assicura -. L'interesse del mercato per avere l'appalto c'è». Le opere sono ferme da quasi due anni. Ovvero da quando l'ultima delle tre aziende appaltatrici, la friulana Polese, ha abbandonato il cantiere per uno scontro economico con la Provincia. Pochi mesi dopo la vertenza con la Provincia, l'azienda friulana è entrata in crisi con la procedura del concordato preventivo. Nel 2019 era stata usata la classifica delle aziende che avevano partecipato al bando originale, nel 2011. Nessuna aveva accettato di concludere l'opera. Così la Provincia, ente appaltante con i soldi stanziati dall'Anas, ha dovuto realizzare un nuovo bando dopo un controllo certificato dello stato del cantiere da parte di una società esterna.«I costi non sono aumentati, probabilmente il nuovo bando è appetibile perché di fatto sono lavori stradali alla portata di molte aziende: nel 2019 non c'erano praticamente più nell'elenco originale», risponde Poma. Adesso toccherà agli uffici decidere come sviluppare la procedura d'assegnazione. Il nuovo ponte di Vigevano è in costruzione dal novembre, costerà alla fine 51 milioni di euro. --