scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
20/11/2020

Centrodestra all’attacco «Che farsa colossale»

La Provincia di Lecco

«Ma non doveva essere tutto ormai avviato alla fine?». Il centrodestra passa all'attacco sul tema del Teatro Sociale, visto e considerato il pessimismo che tracima da Palazzo Bovara sul tema dell'amianto, "ereditato" dalla giunta di Mauro Gattinoni senza una strada ancora definita (in termini di appalto, perché l'operazione è già comunque finanziata).

Ecco allora che la minoranza punta il dito anche sulla recente campagna elettorale. «Mi sembra che l'amministrazione stia già mettendo le mani avanti - è l'affondo di Filippo Boscagli, capogruppo Lecco Ideale - E' il momento di dimostrare che le promesse della campagna elettorale non sono una colossale farsa. Hanno anche voluto ribadire che seguivano la stessa direzione della Giunta Brivio, ora non possono fingere di non saper nulla del teatro. Quindi si sveglino e ridiano in sicurezza il teatro alla città. La questione amianto non è uno scherzo, qual è la decisione della Giunta?».

Rincara la dose il capogruppo Forza Italia, Emilio Minuzzo: «Trasecolo davanti alle dichiarazioni dell'assessore Sacchi; in campagna elettorale avevano dichiarato che il teatro sarebbe stato pronto per ottobre 2021, ora si rimangiano la parola data agli elettori. Le dichiarazioni odierne dell'assessore oltretutto evidenziano che non ha ancora preso coscienza del ruolo, non ha dato indicazioni e tantomeno propone soluzioni».