scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
11/03/2021

Centro raccolta rifiuti da riqualificare Pronti progetto e fondi

La Gazzetta Del Mezzogiorno

OSTUNI AVVIATO UN PROGETTO RICHIESTO DA TEMPO PER DIVERSE RAGIONI DI NATURA AMBIENTA L E
l OSTUNI. Si andrà a riqualificare la struttura d'igiene urbana della e sarà la ditta di Lecce che realizzerà i , nella zona artigianale di S. Caterina, per un importo di aggiudicazione di 139.812,47 euro oltre IVA al 10%, di cui 5.286,81 euro per oneri di sicurezza su progetto esecutivo redatto dall'ing. Giuseppe Velluzzi. Inserito nell'elenco delle opere pubbliche del 2020 per un importo complessivo di 280 mila euro (218.492,22 euro a base d'asta oltre oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso di 5.286,81 euro, oltre Iva al 22%), la spesa troverà copertura sul capitolo per la del bilancio pluriennale 2020 - 2022. I lavori consisteranno: nell'adeguamento dell'accesso al sito, differenziato per l'uten za cittadina ed il gestore del servizio di igiene urbana, mediante lo sviluppo adeguato di due aree opportunamente separate, destinate a parcheggio utenza e area di manovra mezzi (dotati di recinzione e protezione verde); realizzazione di una idonea recinzione collegata a quella esistente con la piantumazione di una fitta siepe perimetrale, al fine di mitigare l'impatto del sito. Sono previste aiuole all'interno del Centro per rendere gradevole il contesto ed in linea con il paesaggio; la realizzazione di nuovi impianti di raccolta e trattamento delle acque reflue, impianto elettrico, illuminazione, fotovoltaico, videosorveglianza; sistemazione dei piani orizzontali da destinare a viabilità e camminamenti pedonali con la pavimentazione mediante la posa in opera di strato di binder e tappetino per l'intera area interna esistente compresa la rampa dell'area esterna; manutenzione straordinaria capannone esistente destinato ad ospitare i cassoni per lo stoccaggio della frazione organica dei rifiuti e la realizzazione di piccole barriere di protezione alle parti strutturali per evitare gli urti e danneggiamenti determinati dalla movimentazione dei cassoni e dei mezzi. La scelta del contraente è avvenuto con il criterio del minor prezzo ai sensi dell'art. 95, comma 4, del Codice degli appalti pubblici e concessioni di Lavori, Servizi e Forniture, n. 50/2016 determinato a seguito dell'applicazione del ribasso unico offerto in sede di gara sui prezzi unitari dell'elenco prezzi. A conclusione delle operazioni di gare, svolte dal RUP in collaborazione con l'Uf ficio Gare, Appalti e Contratti, in data 4 gennaio scorso, si trasmetteva il verbale di gara del 21 dicembre 2020 per l'adozione della determinazione di aggiudicazione definitiva in favore della ditta aggiudicataria dei lavori. [r. br.]