scarica l'app
MENU
Chiudi
24/07/2020

Centro nuoto, cercasi gestore da 7 milioni di euro fino al 2035

La Stampa - ROBERTO MAGGIO

Il Comune lancia la gara d'appalto per l'impianto sportivo di via Baratto
VERCELLI Ammonta a quasi 7 milioni di euro, per una durata di 15 anni, il valore della concessione per la gestione del Centro nuoto, impianto su cui l'amministrazione comunale sta intervenendo con la copertura della vasca estiva: grazie a un «guscio» di legno lamellare e lastre in policarbonato, Vercelli tornerà ad avere dopo 7 anni una piscina pubblica al coperto, fruibile anche durante l'inverno. Con una determina appena firmata dagli uffici comunali, l'amministrazione ha approvato il bando di gara, il capitolato e lo schema di contratto che saranno pubblicati a breve per la ricerca di un gestore del polo sportivo: l'obiettivo, come indicato nel documento, è di stipulare un contratto con un nuovo gestore con decorrenza (indicativa) dal 1° ottobre di quest'anno fino al 2035. Il cantiere che si può intravedere da via Baratto, che in queste settimane è andato avanti senza sosta, suggerisce che la tabella di marcia è ampiamente rispettata: la struttura in legno è completata e si attende per la prima settimana di agosto il trasporto eccezionale che porterà il rivestimento del guscio. Nei giorni scorsi la ditta incaricata ha provveduto a terminare la palazzina degli spogliatoi con le ultime rifiniture. La concessione del Centro nuoto è finalizzata, oltre all'erogazione di tutti i servizi ai cittadini, anche alla realizzazione di un fabbricato da adibire all'attività di somministrazione di alimenti, bevande e merchandising: «Il nostro auspicio - racconta il vice sindaco Massimo Simion - è che la gara d'appalto abbia successo: facciamo il tifo affinché qualcuno partecipi e si riesca ad affidare la gestione dell'impianto. Il piano economico finanziario è stato realizzato seguendo alcuni indicatori che poi sono stati rivoluzionati con l'emergenza coronavirus: speriamo che le nostre proiezioni sui costi e ricavi siano rimasti in linea, e che la gara d'appalto attiri diverse ditte». L'obiettivo fin dal 2013, anno di chiusura della parte storica del Centro, è sempre stato quello di «fornire alla cittadinanza un servizio pubblico necessario - si legge nella determina -. Da 7 anni non è disponibile in città una piscina coperta, con la conseguenza che molti vercellesi, per anni, non hanno avuto la possibilità di nuotare durante la stagione fredda, né di soddisfare l'esigenza di portare i bambini e i ragazzi a seguire corsi di nuoto. Molti cittadini, per poter praticare il nuoto anche per motivi di salute o per gli allenamenti agonistici, sono stati costretti ad affrontare inevitabili e disagevoli trasferimenti a Casale Monferrato o a Novara». -

Foto: GREPPI


Foto: I lavori per la copertura della vasca del Centro Nuoto: dopo sette anni Vercelli tornerà ad avere una piscina coperta