scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
24/08/2021

«Centro Giovani, anche i bandi precedenti erano corretti, infatti ha vinto la stessa coop»

QN - La Nazione

PIOMBINO Centro Giovani, il Pd e Anna per Piombino criticano le parole dell'assessore Simona Cresci sulla gestione tornata alla cooperativa Il Granaio. «Non esistono bandi di serie A e di serie B a seconda dell'amministrazione che li gestisce. Pesanti le affermazioni dell'assessore Cresci quando afferma che la volontà di questa amministrazione era quella di potenziare il servizio e ricondurlo nel solco della trasparenza. Come se i bandi precedenti vinti non contassero niente. Vogliamo ricordare all'assessore che la cooperativa il Granaio non ha gestito il Centro Giovani per proroghe, ma lo ha gestito vincendo sempre bandi regolari al cui interno erano previste le proroghe, esattamente come per questo attuale bando. E i dati dimostrano che, se la cooperativa il Granaio si è di nuovo aggiudicata la gestione del Centro Giovani, con una Amministrazione di colore diverso da quelle precedenti, aveva le carte in piena regola anche prima. L'ultima proroga l'ha dovuta applicare questa amministrazione, dal momento che hanno pensato bene di cambiare modello di gestione prima ancora di aver effettuato tutti i passaggi organizzativi. In quanto alla tutela dei lavoratori che da anni erano impegnati nella gestione, invece, andrebbe detto con esattezza che purtroppo non sarà possibile il reintegro da parte della cooperativa del personale educativo».