scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
01/06/2021

C’è l’accordo sui subappalti Soglia del 50% fino ad ottobre

La Notizia Giornale

Via libera del Consiglio dei ministri al dl Semplificazioni Confermato lo stralcio del contestato massimo ribasso I can eri Procedure accelerate per sbloccare l'alta velocità Salerno-Reggio Calabria e Palermo-Messina
di greta lorusso Il Consiglio dei ministri approva il decreto extra large sul Piano nazionale di ripresa e resilienza, che tiene insieme le norme sulla governance e quelle sulle semplificazioni. Via il criterio del massimo ribasso, mediazione trovata sul subappalto. Attualmente la soglia per i su bappalti è fissata al 40%, le prime bozze del decreto lo liberalizzavano completamente. Nella versione finale, che ha ricevuto il via libera, fino al 31 otto bre la soglia degli appalti sale dal 40 al 50%, poi dal primo novembre cambia il criterio, per allinearsi alle normative europee, e viene rimosso ogni limite quantitativo al subappalto. Con l'aggiunta di norme innovative, sottolineano a Palazzo Chigi, per tutelare lavoratori e legalità. Il subappaltatore deve garantire gli stessi standard qualitativi previsti nel contratto di appalto e riconoscere ai lavoratori lo stesso trattamento economico e normativo che avrebbe garantito il contraente principale, incluso il contratto collettivo nazionale. Le stazioni appaltanti devono inoltre assicurare "una più intensa" tutela della sicurezza e "prevenire il rischio di infiltrazioni". Sui subappalti "non soltanto si è difeso un diritto, ma lo si è difeso anche con strumenti migliori rispetto a quelli che preesistevano nella normativa vigente fino a qualche minuto fa", dichiara il ministro del Lavoro andrea orlando che si è speso per la mediazione. E sempre per volere del Pd, e su spinta del ministro del Lavoro (una sorta di risarcimento per lo schiaffo ai dem sulla proroga del blocco dei licenziamenti?) arriva come "requisito necessario" per le aziende che partecipino alle gare del Recovery plan l'obbligo di assumere una quota, non inferiore al 30%, di giovani under 36 e donne. Salta l'estensione del Superbonus agli alberghi e arriva invece quella a case di cura, ospedali, poliambulatori ma anche collegi, ospizi e caserme. Le regole per l'accesso all'incentivo finora hanno rallentato la richie sta dello sconto fiscale e una sem plificazione era attesa da pro prietari e professionisti. Per fare partire i lavori ora basterà quindi la comunicazione di inizio lavori (Cila), come per le ristrutturazioni straordinarie, e non servirà più la doppia conformità. Dentro anche le misure che favoriscono la digitalizzazione della macchina pubblica , dai controlli su chi frena la transizione digitale affi dati all'Agid, che potrà anche san zionare le amministrazioni con multe da 10mila a 100mila euro, fino all'implementazione dei ser vizi che passa dalla delega per l'identità digitale, che consentirà a chi ha più dimestichezza con lo Spid di accedere ai servizi anche per conto di chi è più in difficoltà con le nuove tecnologie, come gli anziani, fino all'esonero dal bollo da 16 euro e dalle altre spese per chi scaricherà i certificati digitali come stato di famiglia o residenza, dalla piattaforma dell'Anagra fe nazionale della popolazione residente. Al fine di assicurare la più efficace e tempestiva attua zione degli interventi del Piano, presso il ministero della cultura è istituita la Soprintendenza speciale per il Pnrr, ufficio di livello dirigenziale generale straordinario operativo fino al 31 dicembre 2026. In particolare la Soprinten denza speciale svolge le funzioni di tutela dei beni culturali e paesaggistici nei casi in cui tali beni siano interessati dagli interventi previsti dal Pnrr sottoposti a Via in sede statale oppure rientrino nella competenza territoriale di almeno due uffici periferici del ministero. Procedimento accele rato viene previsto per le opere di rilevante impatto come l'Alta velocità Palermo-Catania-Messina e Salerno-Reggio Calabria, il potenziamento del Porto di Trieste, la diga foranea di Genova, la diga di Campo Lattaro in Campa nia, il potenziamento della linea Verona-Brennero. Anche i pro getti finanziati con il fondo com plementare godranno della corsia preferenziale del Pnrr. Arriva la riforma delle Zes con cui, oltre ad agevolazioni fiscali e burocratiche, vengono rafforzati i poteri del commissario che sarà l'interlocutore unico per gli investitori privati che vorranno scommettere - spiega la ministra Mara Carfagna - su queste zone del Sud. I sindacati che nei giorni precedenti sono stati sulle barricate per le norme sul subap palto tirano un sospiro di sollievo. "Quanto raggiunto - spiega il leader della Cgil, Maurizio Landini rappresenta un primo importante risultato ottenuto grazie alle mobilitazioni che hanno portato a un confronto e a una sintesi positiva". Soddisfatti i partiti che rivendicano come successi personali l'ingresso o, viceversa, lo stralcio di alcune norme.

Foto: pieni poteri a supermario chi tuonava contro giuseppi adesso tace pieni poteri a supermario chi tuonava contro giuseppi adesso tace