scarica l'app
MENU
Chiudi
16/06/2020

CAVARZERE Appalto assegnato da un anno, ma i lavor…

Il Gazzettino

CAVARZERE
Appalto assegnato da un anno, ma i lavori non partono. La segnalazione proviene da Sinistra italiana e riguarda il nuovo blocco di loculi del cimitero del capoluogo. La carenza di alloggi per i defunti è un problema ricorrente per le amministrazioni locali e, da anni, lo è anche a Cavarzere. In passato, però, era facilmente risolvibile con la prevendita di tombe, cappelle e loculi che permetteva di incassare e avere subito disponibili i fondi (vincolati) per la loro realizzazione. Così era stata fatto, ad esempio, per il Parco delle Rimembranze, ultimo grande ampliamento del cimitero del capoluogo. Da qualche tempo, però, i lacci burocratici non permetterebbero più di seguire quella strada e il Comune ha dovuto, con una certa fatica, stanziare dei fondi appositi. Da quando, a metà giugno 2019, la Stazione unica appaltante della Città metropolitana ha adottato la Determina di aggiudicazione dei lavori alla ditta vincitrice dell'appalto, «il sindaco ne ha parlato in diverse occasioni, spostandone sempre in avanti l'inizio e la fine». L'ultima volta è stato a gennaio. «Per quanto riguarda l'ampliamento dei loculi del cimitero centrale aveva detto Tommasi la gara d'appalto è stata chiusa e assegnata alla ditta, puntando a chiudere l'opera per l'estate, con un intervento di 230 mila euro di risorse comunali». Ora, a giugno inoltrato, non si vede traccia di questi lavori. (d.deg.)