scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
16/03/2021

Castelfranco adesso fa scuola per concorsi e assunzioni on line

Gazzetta di Modena - Alberto Poppi

concluso con successo il primo bando
Alberto PoppiCASTELFRANCO. Con gli esami orali, il Comune, tra i primi ad attuare la nuova procedura, ha di fatto concluso il primo bando sviluppato interamente da remoto per assunzione di personale. Un'iniziativa lanciata lo scorso dicembre con una duplice finalità: da un lato consentire anche a chi deve fare i conti con le restrizioni anti-Covid o con eventuali periodi di quarantena, di partecipare ai bandi di concorso; dall'altro velocizzare il procedimento di selezione del personale da inserire in organigramma a seconda delle necessità. «Abbiamo voluto intervenire in questa direzione ancora una volta in maniera tangibile e non posso nascondere la nostra personale soddisfazione per la perfetta riuscita della procedura, grazie soprattutto all'ottimo lavoro dei nostri dirigenti che si sono adoperati sin da subito per rendere possibile questa nuova operatività smart e assolutamente al passo coi tempi, in tutti sensi», spiega l'assessore al Personale Leonardo Pastore sottolineando come questa procedura abbia «anche un enorme significato in termini di inclusione, abbiamo infatti messo tutti nelle stesse condizioni di poter partecipare ai nostri bandi. Un modello che, a quanto pare, in futuro verrà utilizzato per la Pubblica Amministrazione anche a livello nazionale. E anche questa novità non può che farci enormemente piacere». Mondo delle selezioni che cambia anche nel Pubblico, partendo proprio da Castelfranco con un bando per l'inserimento in organigramma di due nuovi profili professionali categoria D. «L'organizzazione del concorso on line ci ha consentito di smarcarci da tutte le problematiche e le tempistiche connesse e dettate dal Covid e di favorire un'importante partecipazione da parte dei candidati, non limitata o negata da condizioni di isolamento fiduciario o positività. È stata un'esperienza veramente gratificante ed è stata una piccola rivincita rispetto alle tante difficoltà che l'emergenza ci costringe ad affrontare nella quotidianità - precisa Simona Lodesani, dirigente Settore Programmazione Economica e Bilancio, anticipando che - la modalità on line verrà riproposta anche per le prossime procedure di concorso in programma. Una conferma che, talvolta, dagli ostacoli possono nascere delle opportunità». A farle eco Patrizia Tagliazzucchi, dirigente del Settore Servizi al Cittadino e presidente della Commissione selezionatrice (composta anche da Andrea Fanti e Barbara Bellettini), che, con orgoglio, sottolinea come «di fatto, abbiamo aperto una bella finestra sul futuro, registrando peraltro una partecipazione molto alta». --