scarica l'app
MENU
Chiudi
13/06/2019

Case popolari, è boom Arrivate 1646 richieste

Il Mattino di Padova - Luca PreziusiLU. PRE.

domani la scadenza
Sono ben 1646 le domande arrivate a Palazzo Moroni per ottenere una casa popolare. Domani scade il bando pubblico promosso da Comune e Ater per l'assegnazione degli alloggi, ma rispetto all'ultimo, che risale al 2015, già risultano circa 250 richieste in più. Quattro anni fa ne furono accettate 1394. Un divario che però potrebbe scendere quando il numero di quest'anno diventerà ufficiale, qualora alcune delle domande dovessero essere respinte(4 anni fa ne furono escluse 184). Non sarà però questo bando a risolvere l'emergenza abitativa in città: «Non sarà mai un bando Erp a farlo, perché non è che aumentino le case purtroppo - ha risposto Marta Nalin, assessora al sociale - I numeri sono alti, ma confesso che ci aspettavamo più richieste da fuori comune, viste le novità introdotte dalla Regione». La partecipazione al bando è consentita a tutti i cittadini, anche stranieri se con permesso regolare di soggiorno o titolari dello status di rifugiato, ma è necessaria la residenza anagrafica nel Veneto da almeno 5 anni. Questo permette la partecipazione anche da fuori comune. Solo il 10% però delle richieste arrivate porta il francobollo della provincia. Fattore residenza considerato discriminante da Nalin, che nonostante sia riuscita ad eliminarlo tra i parametri per assegnare i punteggi comunali, se l'è ritrovato tra quelli regionali: «In molti non hanno potuto partecipare per via dei paletti imposti dall'amministrazione regionale». --LU. PRE.