MENU
Chiudi
05/10/2018

Case popolari, al via un maxi piano di vendita nell ‘ area metropolitana

Gazzetta del Sud

Sono quasi mille gli alloggi che l ' Aterp vuole dismettere: circa 200 quelli in città
Il patrimonio edilizio dell ' Ente è immenso e anche costoso Restano irrisolti i nodi della morosità e delle occupazioni abusive Coinvolti quasi tutti i centri del Reggino dove ci sono molti immobili da alienare per fare cassa
Alfonso Naso Un maxi piano di vendita di alloggi popolari in quasi tutti i 97 Comuni della Città Metropolitana. È il distretto reggino dell ' Azienda territoriale dell ' edilizia residenziale pubblica ad aver approvato un dettagliato elenco di alienazioni di immobili di sua proprietà e in parte anche occupati da assegnatari. Un maxi piano concordato con il ministero delle Infrastrutture e la Regione Calabria e delineato nel 2015. Adesso questi immobili possono essere venduti. Reggio Calabria detiene naturalmente il numero più alto di immobili non commerciali messi in vendita con ben 194 cespiti immobiliari di cui gran parte costruiti dall ' ex Istituto Autonomo Case popolari, in parte dell ' A ge nzia del Demanio ma poi passati nella competenza dell ' Aterp prima provinciale e adesso regionale; ci sono anche alloggi ex Gescal e la magio parte sono case datate nel tempo che hanno bisogno di interventi di messa a norma. Dopo Reggio ci sono quasi tutti i centri dell ' area metropolitana: Palmi (29 alloggi); Gioia Tauro (25); Locri (21); Bovalino (16); Scilla (21); Siderno (16); Bagnara (23); Delianuova (16); Rosarno (12); Melito Porto Salvo (12); POlistena (17); Oppido Mamertina (13) e via tutti gli altri fino all ' unico immobile messo in vendita a Roghudi, Africo, Cardeto e Stignano. La messa all ' asta del patrimonio dell ' ente di edilizia residenziale pubblica rappresenta uno dei principali assi del piano per il razionamento delle spese per il funzionamento dell ' Azienda Territoriale, in linea con quanto deciso dal ministero delle Infrastrutture. Inoltre l ' incasso della vendita sarà utilizzato per gli interventi su queli alloggi di proprietà dell ' Ente che spende parecchie risorse per le attività di manutenzione degli edifici. Resta il problema della morosità degli inquilini e dell ' occupazione delle case in nero. L ' Aterp regionale da tempo aveva annunciato un ' azione forte per il ripristino della legalità nella zona di Arghillà caraterizzata purtroppo da parecchi casi di occupazioni abusive, ma al momento poco o nulla è stato fatto su questo fronte.

I bandi del Comune ancora sono fermi

l Non si è più saputo del piano di vendita degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà del Comune. I bandi sono sostanzialmente fermi dal 2010 e l ' ex sindaco Demetrio Arena aveva messo in cima della sua azione politica la riapertura delle procedure per vendere tantissimi alloggi che sono rimasti in parte chiusi o occupati abusivamente. la sua idea era anche finalizzata a rimpinguare le casse comunali che erano in difficoltà fin quando poi il tutto si arenò con lo scioglimento del Consiglio co m u n a l e.

Foto: Patrimonio immenso Alcune case popolari in città: l ' Aterp ha moltissimi alloggi e adesso tenta di venderne quasi mille in tutto il Reggino

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore