scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
07/07/2021

«Case a 1 euro», c ‘ è l ‘ ok offerte sino al 15 luglio

La Gazzetta Del Mezzogiorno

È slittato il termine per la presentazione delle domande
FABIO VENERE l Secondo bando per le «case a 1 euro» nella Città Vecchia, il Comune di Taranto proroga il termine ultimo per presentare le offerte dal 30 giugno al 15 luglio. La decisione, da quel che riporta l ' atto amministrativo firmato dall ' alta funzionaria comunale del settore Patrimonio, Mariella De Florio (l ' assessore di riferimento è Francesca Viggiano ), è scaturita in seguito a numerose richieste inoltrate da privati, anche stranieri, per avere un po ' più di tempo a disposizione per definire i documenti necessari. A proposito di cittadini non italiani, se tra i vincitori del primo bando c ' era stata una signora russa, tra i primo contatti ricevuti in questo secondo (ancora non concluso) ci sarebbe una proposta proveniente dall ' Olanda. Riepilogando, gli interessati devono inviare agli uffici comunali 2 buste. In una di queste, quella relativa ai documenti, per non commettere errori formali, bisognerà inserire: la domanda di partecipazione al bando redatta e sottoscritta secondo il modello allegato al bando; una copia del documento di identità dell ' offerente o degli offerenti, in corso di validità; la dichiarazione dell ' operatore di impegno a sti pulare a favore del Comune di Taranto polizza fideiussoria dell ' importo di mille euro, a garanzia degli impegni assunti. Nel secondo plico, invece, quello relativo al andranno necessariamente inseriti: il progetto di massima composto da un elaborato grafico riportante, in maniera anche schematica, l ' ipotesi pro gettuale proposta e la destinazione delle singole unità immobiliari o degli ambienti in cui sarà suddiviso il fabbricato; relazione tecnica redatta secondo il modello allegato al presente bando; attestato di prestazione energetica (Ape) di progetto; anteprima fotografica del prospetto o dei prospetti del fabbricato visibili dalle vie pubbliche e di uno o più " ambienti tipo " interni; dichiarazione sull ' importo offerto in riferimento al contratto di sponsorizzazione; dichiarazione attestante il possesso degli elaborati progettuali firmati dal professionista che dovranno essere esibiti, a richiesta dell ' Amministrazione, ed entro sette giorni dalla stessa, anche in formato digitale; dichiarazione attestante la disponibilità o proprietà del bene posto nelle immediate vicinanze. La direzione Patrimonio del Comune, inoltre, precisa che gli elaborati progettuali contenuti nella seconda busta, non dovranno presentare alcun segno distintivo o marchio di riconoscimento. Il Comune di Taranto si riserva la facoltà di richiedere chiarimenti o integrazioni alla documentazione presentata qualora ciò risulti necessario per la corretta valutazione delle proposte. Infine, in fase di valutazione, verranno assegnati 30 punti a chi propone di acquistare fabbricati nello stesso isolato con l ' obiettivo di riqualificare una zona più ampio della Città Vecchia oppure anche a chi, oltre a quello che intende comprare, è già proprietario di un immobile, nelle immediate vicinanze, pronto ad essere ristrutturato.

Foto: ASSESSORE Francesca Viggiano


Foto: SONO TRA LE VIE PRINCIPALI Qui sopra, in alto, un tratto di via Cava. Subito dopo, qui sopra, una parte di via Duomo [foto d ' archivio]