scarica l'app
MENU
Chiudi
19/06/2020

«Carmignano, sospendete i lavori alla Rocca»

QN - La Nazione

CARMIGNANO «Quel corrimano non è conforme al progetto richiesto nel bando di gara del Comune». Il corrimano in questione è quello installato a partire dallo scorso 25 maggio, in uno dei luoghi simbolo e di grande importanza storica di Carmignano, ovvero l'antica Rocca. L'imprenditore Enrico Bonfanti che aveva partecipato al bando con la ditta R.B. ha inviato, tramite il suo legale - l'avvocato Barbara Londi - una lettera al sindaco chiedendo la sospensione dei lavori, ancora in corso, e la verifica della correttezza dell'esecuzione dei corrimano di sicurezza richiesti. L'intervento è stato programmato dall'amministrazione comunale con lo scopo di valorizzare le antiche mura e rendere più sicuri i sentieri pedonali che circondano la Rocca. Il progetto prevedeva la realizzazione di un corrimano a moduli di acciaio lungo tutto il perimetro della cinta muraria, lungo circa 530 metri. Il bando era stato aggiudicato a una ditta della provincia di Firenze per un costo di circa 93mila euro (oltre Iva). «Il bando della gara d'appalto indetta a febbraio conteneva un preciso capitolato con le misure, le descrizioni e i disegni accurati del corrimano - spiega Bonfanti contitolare di un'officina a Seano che produce carpenteria metallica dal 1983 - la mia impresa non ha vinto e può succedere. Dopo la fine del lockdown per curiosità sono andato a vedere e quello che era stato realizzato del progetto per la valorizzazione delle mura storiche e ho notato che quello non era assolutamente il lavoro previsto dal progetto esecutivo. La differenza si vede anche a occhio. Mi sono sentito offeso come azienda e come cittadino, e quindi ho ritenuto giusto far presente al Comune che i lavori non sono stati eseguiti come da bando, vorrei che chi di dovere controlli e stia attento che i soldi dei contribuenti vengano spesi nel migliore dei modi». A esporre la posizione del Comune, è l'assessore ai lavori pubblici Stefano Ceccarelli che spiega: «I lavori non sono stati sospesi perché secondo i tecnici dell'amministrazione sono risultati conformi a quanto domandato dai capitolati. Entro 30 giorni i nostri legali risponderanno alla lettera inviata dalla ditta che nella graduatoria del bando era risultata al terzo posto». E il sindaco Prestanti sottolinea che «il segretario comunale ha verificato che la procedura di appalto si è svolta secondo i criteri di legge. I lavori alla Rocca stanno andando avanti e presto potremo inaugurare i sentieri pedonali». Elena Duranti © RIPRODUZIONE RISERVATA