scarica l'app
MENU
Chiudi
10/06/2019

Cara Marta, con i problemi e i ritardi del Sud il …

Il Mattino

Cara Marta, con i problemi e i ritardi del Sud il nuovo codice degli appalti c'entra poco. O meglio non avrà effetti diversi rispetto al resto del Paese. In sintesi cosa succederà? L'accelerazione auspicata grazie a minori vincoli non sarà immediata perché, come sempre, chi dovrà gestire le gare d'appalto dovrà capire le nuove regole e adeguarsi. Siamo al solito vizio italiano di cambiare i codici ogni piè sospinto con l'unica conclusione che la certezza del diritto resta sempre più ballerina. Se poi non arriverà un ulteriore ritocco, molto probabile, solo allora (ma quando?) se ne potranno vedere gli effetti. Sia i costruttori che gli appaltatori pubblici convergono nel giudicarli migliorativi. Ma torniamo al Sud. Il blocco degli investimenti non è tanto, o meglio non solo, una questione di norme. Quello che manca nel Mezzogiorno è la capacità di progettare e soprattutto di portare a termine, seguendo passo dopo passo i progetti così come i processi di salvataggio industriale. Il motivo è la bassa qualità della classe dirigente soprattutto nel pubblico. E per venirne fuori non c'è legge, nuova o vecchia, che tenga.