scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
15/09/2021

Cantiere di via XXV Aprile il Comune licenzia la ditta

La Stampa - A.AM.

Vado ligure: impresa troppo lenta
«Il Comune, nell'ambito dei lavori in via XXV Aprile e visto i numerosi disagi provocati nella gestione e nella tempistica, ha adottato le procedure previste per richiedere all'impresa esecutrice la celere esecuzione dei lavori, nel rispetto dei contratto e in ultimo ha adottato l'iter per la sua risoluzione». E' quanto si legge in una nota dell'amministrazione comunale in merito ai lavori straordinari di ristrutturazione dell'intera via XXV Aprile a Vado Ligure, affidati a suo tempo al consorzio toscano Coarco, per oltre 700 mila euro. Dopo l'avvio della procedura di risoluzione contrattuale resterebbe da realizzare ancora la metà almeno dell'opera, che prevede nuovi marciapiedi, nuova illuminazione al led, il rifacimento dei sottoservizi e la realizzazione di nuovi parcheggi a pettine. In base alla normativa sugli appalti dei lavori pubblici, il passaggio successivo sarà quello di consultare gli altri soggetti che, a suo tempo, avevano partecipato alla gara di appalto per verificare chi tra questi possa acquisire il contratto per terminare i lavori. Una operazione che potrebbe richiedere qualche mese di attesa. Nel frattempo il cantiere è stato messo in sicurezza con la sospensione temporanea degli interventi già preventivati. Afferma il vicesindaco Fabio Gilardi: «Sappiamo che questo stop ai lavori creerà qualche disagio, ma contiamo, una volta chiarite e espletate le varie procedure di legge, di poter riavviare il cantiere entro il mese di novembre, in modo da concluderli nel più breve tempo possibile, con l'inizio del nuovo anno». Prosegue Gilardi: «Riteniamo che quest'opera sia di fondamentale importanza per la riqualificazione urbana del nostro territorio. Dobbiamo però rispettare tutte le tempistiche che la legge prevede in questi casi». - © RIPRODUZIONE RISERVATA