scarica l'app
MENU
Chiudi
10/11/2020

Cantiere al teatro Guido Revocato l’appalto Lavori con i fondi sisma

Gazzetta di Mantova - M. P.

suzzara
SUZZARALa giunta comunale ha esercitato, come prevedeva il contratto sottoscritto il 30 marzo 2017, il diritto di recesso nei confronti della ditta Marmiroli di Bagnolo in Piano (Reggio Emilia), la quale si era aggiudicata l'appalto per il restauro delle facciate del teatro Guido. Ha quindi deciso di procedere con la programmazione dell'intervento complessivo a seguito dell'ammissione a finanziamento dello stesso con contributi post-sisma. La ditta reggiana, dopo tre anni, riceverà un indennizzo di 11. 659 euro per la rescissione del contratto. Già dal 2015 il Comune aveva affidato i lavori di restauro teatro Guido per la messa in sicurezza delle facciate esterne. L'appalto si era svolto previo sorteggio a seguito di manifestazione di interesse, fra 15 operatori economici in possesso dei requisiti per eseguire lavori pubblici. L'amministrazione comunale di Suzzara chiuse il bando di gara ed affidò appunto l'appalto alla ditta Marmiroli restauro e conservazione artistica. Il progetto venne redatto dallo studio Berlucchi di Brescia, società di servizi tecnici per l'edilizia che, all'epoca, svolse un'indagine strutturale completa sul teatro. I lavori alla facciata del teatro Guido avrebbero dovuto consistere nel ripristino degli stucchi, nella sostituzione degli storici serramenti e nella sistemazione dei vari intonaci.I lavori avrebbero dovuto partire a maggio 2017 ma poi si era fermato tutto per attendere un bando regionale con contributi per il restauro di edifici storici vincolati. Successivamente, con l'ordinanza 394 del 15 giugno 2018 relativa ai beni di rilevanza culturale ad alto rischio di perdita, sono state finanziate dalla Regione progettazioni e opere per il recupero di 19 immobili storici nei territori colpiti dal sisma 2012, per quasi 40 milioni, tra cui appunto il teatro Guido, per 4,2 milioni, e villa Grassetti, per un importo di quasi dieci milioni. -M. P. © RIPRODUZIONE RISERVATA