scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
31/10/2020

Canile municipale, cercasi gestore

La Nuova Sardegna

Le gare sino a qui svolte sono andate deserte. Appalto di poco inferiore al milione
ORISTANO Solo come un cane. Il detto purtroppo ha un fondo di verità, per i randagi oristanesi, che non riescono a trovare qualcuno disposto a prendersi cura di loro.Sono anni, infatti, che il Comune cerca di affidare con un appalto la gestione del canile comunale, ma le gare vanno sempre deserte. Il servizio attualmente è gestito a Silì dall'operatore che vinse anni fa la gara d'appalto: dopo una serie di gare andate deserte e di proroghe tecniche, gli uffici hanno deciso di affidargli il servizio per un altro anno, con scadenza fissata per il prossimo 31 ottobre.Ora il Comune ci riprova, e pubblica una nuova gara d'appalto che prevede l'affidamento del servizio per tre anni, a fronte dei due proposti nell'ultima gara. L'importo complessivo presunto ammonta a poco meno di un milione di euro, 768 mila se si esclude l'Iva.Il gestore del canile riceverà per ogni cane ricoverato nella struttura 2,70 euro al giorno e verrà accolta l'offerta che proporrà il minor ribasso per questa tariffa. L'eventuale vincitore dovrà farsi carico del trasferimento dei circa 250 cani attualmente ricoverati presso il canile di Silì verso la propria struttura.Quest'ultima, può trovarsi in qualsiasi paese della Sardegna e dovrà essere in grado di ospitare almeno 280 cani, tenuti ovviamente in condizioni dignitose e nel rispetto di tutte le prescrizioni sanitarie. Il servizio partirà probabilmente a febbraio e i termini per la presentazione delle offerte sono fissati per le 13 del primo dicembre. (dav.pi.)