scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
04/08/2021

Campi sportivi, via al bando per l’affidamento della gestione

QN - La Nazione

Comune
LAMPORECCHIO Il comune di Lamporecchio ha indetto una gara mediante procedura aperta ai sensi del Codice degli Appalti per l'affidamento in concessione, per i prossimi quattro anni, della gestione dei campi da calcio dell'impianto sportivo comunale «Giardinetti» e del campo sportivo di San Baronto. Obiettivo della gara, specificano dall'amministrazione, è trovare una soluzione per i due impianti di proprietà in vista della ripartenza delle attività sportive, ad oggi gestiti in forma diretta a seguito della scadenza della precedente concessione a fine anno 2020 e della successiva gara di affidamento andata deserta. Il blocco forzato delle attività sportive derivato dall'emergenza sanitaria da Covid-19 e la gestione in proprio degli ultimi mesi ha consentito all'amministrazione di fare alcune riflessioni sul quadro generale esistente e sulle necessità richieste per il prossimo affidamento. Una, a carattere prevalentemente pratico, è quella di tenere unite le gestioni dei campi di Lamporecchio e di San Baronto ad oggi divise, soluzione questa che non ha consentito il pieno utilizzo dell'impianto di San Baronto con un progressivo disinteresse alla sua gestione. Quella più importante e strategica invece riguarda gli investimenti che saranno richiesti sugli impianti sportivi al nuovo gestore, oneri necessari per adeguare funzionalmente sia le strutture esistenti che le aree esterne circostanti e che, diversamente, sarebbero a carico del bilancio comunale. Opere queste non più rinviabili a seguito delle verifiche effettuate dalle strutture tecniche sugli impianti. Da qui la scelta da parte dell'amministrazione di inserire nel capitolato d'oneri della nuova concessione alcune richieste particolari quali le spese per la manutenzione straordinaria degli spogliatoi, per l'intervento annuale di rigenerazione del manto erboso dei «Giardinetti» e soprattutto alcuni specifici interventi di asfaltatura della viabilità esterna da eseguire nel corso dell'affidamento. Impegni che, a seguito di stime e analisi dei costi e degli oneri finanziari, sono risultati- affermano dall'amministrazione - sostenibili con un progetto di sviluppo gestionale che preveda un piano di utilizzo degli impianti superiore a quello del passato. «Questi mesi di gestione diretta degli impianti, senza la pressione delle attività sportive bloccate dal Covid, ci ha consentito di fare alcune riflessioni sugli aspetti tecnico-economici dell'utilizzo, anche in conseguenza della verifica dello stato di manutenzione delle strutture e delle aree esterne degli impianti. Da qui la scelta di richiedere la realizzazione di investimenti importanti sui campi che diversamente dovrebbero essere sostenuti con risorse del nostro bilancio», ha detto il Sindaco Alessio Torrigiani.