scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
24/10/2020

Calore più verde e meno Pm10 un bando anche per i pistoiesi

Il Tirreno

Per acquistare impianti di riscaldamento più efficenti e biotrituratori è aperto a Montemurlo (capofila) un bando che vale per 9 Comuni dell'area ambiente
PISTOIAFondi a disposizione dei cittadini pistoiesi che vogliono dare una svolta verde al loro impianto di riscaldamento e ridurre l'emissione delle nocive particelle Pm10. È possibile infatti richiedere i contributi per la sostituzione di impianti di riscaldamento civile particolarmente inquinanti, con impianti a minore impatto ambientale e anche per l'acquisto di biotrituratori, che consentono di eliminare residui vegetali senza bruciarli.L'obiettivo, come stabilito nell'accordo di programma con la Regione firmato nelle settimane scorse da nove Comuni della piana compresa tra Prato e Pistoia - di cui fanno parte oltre a Pistoia, Montale, Agliana, Quarrata, Serravalle Pistoiese, Montemurlo, Carmignano, Poggio a Caiano e Prato - è la riduzione delle Pm 10.Per erogare i contributi il Comune di Montemurlo - ente capofila del progetto - ha pubblicato un bando. Gli interessati, e quindi anche i pistoiesi, dovranno presentare la domanda esclusivamente al Comune di Montemurlo scrivendo all'indirizzo comune.montemurlo@postacert.toscana.it (non sarà ritenuto valido l'inoltro dell'istanza con modalità diverse). Il bando e i modelli di presentazione delle domande si trovano al link https://montemurlo.etrasparenza.it/index.php?id_oggetto=16&id_doc=55817.«L'utilizzo del bio-trituratore e la sostituzione dell'impianto di riscaldamento - sottolinea l'assessore all'ambiente del Comune di Pistoia Gianna Risaliti - sono spese che, con il contributo del bando, si riducono notevolmente, ma sono soprattutto un grande aiuto all'ambiente. Sono un'alternativa "verde" a sostegno della tutela ambientale e, nel caso dei bio-trituratori, anche a sostegno dell'economia favorendo l'ottenimento di un fertilizzante, utilizzabile come concime dei propri parchi e giardini. Quindi, alla fine, il costo può diventare un utile investimento. Per tutto questo, invito i cittadini pistoiesi a presentare quanto prima la domanda di partecipazione al bando».I contributi totali a disposizione per tutti e nove i Comuni sono 600.000 euro di cui 250.000 euro per la trasformazione del camino aperto con la sostituzione di generatore di calore alimentato a biomassa; 150.000 euro per la sostituzione di caldaie alimentate a metano, Gpl e gasolio e 200.000 euro per l'acquisto di biotrituratori. Il bando resterà in vigore fino a esaurimento dei fondi disponibili.Per ulteriori informazioni chiamare il servizio ambiente del Comune di Montemurlo allo 0574-558344 oppure scrivere all'indirizzo mail ambiente@comune.montemurlo.po.it o l'ufficio ambiente del Comune di Pistoia allo 0573-371883, 371801 oppure scrivendo all'indirizzo mail ambiente@comune.pistoia.it. --