MENU
Chiudi
20/10/2018

BREVI

ItaliaOggi

I contributi consortili di bonifica, quanto alle spese afferenti il conseguimento dei fi ni istituzionali dei Consorzi, non possono essere dovuti «indipendentemente dal benefi cio fondiario» ma solo in presenza del suddetto benefi cio. Lo ha deciso la Corte costituzionale nella sentenza n. 188/2018, depositata ieri in cancelleria, con cui la Consulta ha dichiarato illegittimo l'art. 23, comma 1, lettera a), della legge della regione Calabria 23 luglio 2003, n. 11 (Disposizioni per la bonifi ca e la tutela del territorio rurale. Ordinamento dei Consorzi di bonifi ca), nella parte in cui prevedeva l'automatismo nel pagamento del contributo consortile di bonifi ca. Pubblicato, in data 16 ottobre, in anticipo di qualche giorno rispetto ai tempi previsti, l'Avviso per la presentazione di progetti di servizio civile universale per l'anno 2019. Possono presentare progetti sia gli enti iscritti all'albo del Servizio civile universale che a quello nazionale, entro le ore 14.00 del giorno 11 gennaio 2019. Il bando, accessibile da questo link http://www.serviziocivile.gov.it/... /p.../2019_bandoprogord.aspx, riporta le novità previste dal decreto legislativo n. 40 del 2017 con particolare riferimento all' articolazione dell'orario e alla durata del servizio (che può essere compresa tra gli 8 e i 12 mesi). Nuove assunzioni nella p.a., sì grazie, ma facendo attenzione a farle sulle base delle reali esigenze dell'amministrazione e non selezionandole sulla base di un mega concorso unico. «Il punto vero è che va cambiata l'organizzazione del lavoro.E bisogna capire che il merito si misura con il risultato, quindi con il servizio che si dà al cittadino»: lo ha detto Massimo Battaglia, segretario generale dell'Unsa-Confsal, sindacato autonomo dei lavoratori statali delle funzioni centrali, nel corso dei lavori del congresso della federazione che si sono chiusi ieri a Paestum (Salerno), cui ha partecipato tra gli altri, anche il presidente dell'Aran, Sergio Gasparrini. Anchei commercialisti italiani sono a fi anco delle vittime del crollo del Ponte Morandi di Genova attraverso Communitas Onlus, l'associazione del Consiglio nazionale di categoria che dal 2011 raccoglie fondi da devolvere in benefi cenza. Questa volta lo hanno fatto partecipando alla campagna di donation crowdfunding #action4genoa, attraverso il portale Fundera, lanciata dall'Ordine dei commercialisti di Genova, su cui verranno convogliate le donazioni, e da «Frigiolini & Partners Merchant Spa», società genovese titolare del portale. La campagna, che è partita il 15 ottobre e terminerà il 31 dicembre 2018, è fi nalizzata a una raccolta di fondi per le vittime del crollo del Ponte Morandi a Genova avvenuto lo scorso 14 agosto ed è patrocinata dalla regione Liguria e dal comune di Genova.

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore