scarica l'app
MENU
Chiudi
03/06/2020

Bonomi-Conte, volano gli stracci

ItaliaOggi - FRANCO ADRIANO

Il leader di Confi ndustria attacca il governo: assistenzialisti. La replica Pd-M5s-Leu: evasori
Covid, 60 morti. Proteste antirazziste Usa, coprifuoco in 42 città
Volano gli stracci fra gli industriali e la maggioranza di governo. Dal nuovo leader di Confindustria, Carlo Bonomi, è venuta una condanna senza appello del governo paragonato a una sorta di coronavirus per l'economia. Gli esponenti di Pd, M5s e Leu (non Italia Viva) si sono dichiarati offesi ed hanno rilanciato con accuse pesanti: evasori. «Pensi all'evasione fiscale», ha reagito il capogruppo del Pd alla Camera, Graziano Delrio. «Gli evasori fiscali danneggiano questo paese molto più della cattiva politica», ha aggiunto. «Davvero è accettabile che la politica (tutta) sia accostata a un virus da un rappresentante economico? Non credo ci sia altro paese in Europa (compresi i paesi che hanno reagito assai peggio dell'Italia al Covid) nel quale un parallelo così rozzo e generico sarebbe accettato», gli ha fatto eco, il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando. Il più duro Leu, con Nicola Fratoianni: «Il portavoce nazionale di Sinistra italiana, Nicola Fratoianni: «In sintesi, quello che il nuovo capo di Confindustria dice è che per rilanciare la produttività non serve più il contratto nazionale di lavoro, basta con il fastidio di avere in mezzo i sindacati, servono stipendi più bassi (come hanno già cominciato a fare con i giornalisti del loro quotidiano, Il Sole 24 Ore) e tanti soldi alle imprese. Sono balle e balle qualunquiste». «Ora che hanno pure avuto alcuni miliardi di taglio Irap (che poteva essere evitato)», ha concluso, «incassano, non ringraziano, e non contenti criticano pure». Parole «ingenerose», quelle dei vertici di Confi ndustria, anche secondo il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, il quale ha affi dato la sua replica facendo trapelare la sintesi dell'elenco dei provvedimenti messi in campo dal governo per le imprese nei decreti per il rilancio: i cittadini pagano l'Irpef a settembre. I proprietari di seconda casa, ma non gli albergatori e gli stabilimenti balneari, pagano la prima rata dell'Imu. Gli imprenditori fi no a 250 milioni di fatturato non pagano il saldo 2019 e la prima rata 2020 dell'Irap. Le imprese sopra i 50 milioni di fatturato potranno essere sostenute dalla Cassa Depositi e Prestiti. Ci sono 6 miliardi di euro a fondo perduto per le piccole e medie imprese fi no a 5 milioni di fatturato. Ci sono incentivi per favorire la ricapitalizzazione di imprese tra i 5 e i 50 milioni di euro di fatturato. Ci sono 12 miliardi di euro per il pagamento dei debiti commerciali della Pa nei confronti delle imprese. Ci sono 600 milioni per ridurre nel 2020 i costi fi ssi delle bollette elettriche, ma solo per le utenze non domestiche. C'è il credito di imposta del 60% per gli affi tti commerciali. È rifi nanziata la cassa integrazione per 18 settimane complessive. In sintonia con gli industriali, invece, le reazioni del centrodestra e dell'opposizione. «Bonomi ha perfettamente ragione a criticare il governo e a criticare Gualtieri», ha spiegato il responsabile economico di FI, Renato Brunetta, «perché, rispetto a tutto quello che hanno promesso, ben poco è arrivato nelle tasche degli italiani, delle famiglie, delle imprese. La cassa integrazione non è arrivata, la liquidità non è arrivata, del turismo non si occupa nessuno, del mondo della cultura e dello spettacolo neppure, su un mondo fondamentale come quello della scuola c'è il caos totale». «Dicendo che questa politica rischia di fare all'Italia più danni del Covid, Bonomi ha fatto un'accusa molto forte ma purtroppo drammaticamente vicina alla realtà», ha sottolineato la presidente dei senatori di FI, Anna Maria Bernini. Piercamillo Falasca, vicesegretario di +Europa si è chiesto retoricamente: «Non è forse questo il paese che appena un anno mezzo fa sprecava miliardi per misure propagandistiche come Quota 100 e reddito di cittadinanza (con navigator inclusi)? O che ora regala ulteriori 3 miliardi ad Alitalia senza uno straccio di visione industriale?» Il vicecapogruppo della Lega alla Camera, Francesco Zicchieri, si è rivolto a Delrio: «Faccia autocritica. Se in Italia c'è un ''cancro'', come lo defi nisce lui, questo è rappresentato dalla burocrazia e dalle lungaggini che sono state incrementate proprio dal ''suo'' codice appalti». Oggi il centrodestra torna in piazza per manifestare contro il governo e in sostegno dell'Italia «che non si arrende». Verrà fatto sfi lare un Tricolore lungo mezzo chilometro nel centro di Roma e altre manifestazioni verranno organizzate in altre 70 città tra capoluoghi di regione o provincia. A Roma, parteciperanno Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Antonio Tajani e circa 300 parlamentari e dirigenti in rappresentanza di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Nessuna bandiera di partito. Prosegue il calo dei contagiati da coronavirus in Italia: 178 nuovi casi nell'ultimo aggiornamento (233.197 il totale). In calo anche il numero dei decessi, 60 (domenica erano 75), per un totale che sale a 33.475. I positivi sono 41.367. Rispetto al giorno precedente, ci sono 848 guariti in più (158.355 in tutto) e 424 pazienti ricoverati in terapia intensiva (11 in meno). L'app Immuni è scaricabile gratuitamente sugli smartphone. La sperimentazione partirà il 3 giugno in 4 regioni: Puglia, Abruzzo, Marche e Liguria. Se non raggiungerà un'intesa con il governo sul passaporto sanitario entro il 3 giugno, Regione Sardegna attiverà un altro sistema di controlli che prevede una «registrazione» e «la compilazione di un questionario che serve a noi per avere contezza su dove concentrare i maggiori controlli», ha spiegato il governatore Christian Solinas. Il presidente di Regione Sicilia, Nello Musumeci, invece, ha annunciato che dal 5 giugno sarà attiva l'App Sicilia Sicura per chi arriva nell'isola. Sarà facoltativa e permetterà di poter essere assistiti dal personale medico dell'Unità sanitaria turistica. Con questa app il turista sarà tracciato. Controllo col termoscanner all'arrivo. Per il governatore della Toscana. Enrico Rossi, avrebbe preferito aspettare una settimana in più rispetto alla data del 3 giugno per la riapertura. A partire dal 15 giugno tornano i voli internazionali negli aeroporti di Atene e Salonicco, ma se l'aereo proviene da una delle aree «ad alto rischio» individuate dall'Agenzia europea per la sicurezza aerea, che per l'Italia sono Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto, i passeggeri saranno sottoposti a un test all'arrivo. Se negativo, la quarantena sarà di 7 giorni, se positivo, di 14 giorni. Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, affronta oggi il tema in un colloquio telefonico con il suo omologo greco Dendias. Più di 4 mila arresti dall'inizio delle proteste antirazziste negli Usa. Il sesto giorno di proteste dopo la morte di George Floyd, il bilancio delle vittime è salito a sei. Vige il coprifuoco in 42 città e nell'intera Arizona. Stato di emergenza a Los Angeles. La Guardia nazionale ha schierato 5 mila uomini in 15 Stati e a Washington. S'indaga su una donna trovata morta in auto a Minneapolis. A Jacksonville accoltellato al collo un poliziotto. La protesta si sta diffondendo anche in Europa: a Berlino, Londra e Copenaghen. Il presidente Usa, Donald Trump, invoca: «Legge e ordine». Per le proteste a Washington è stato costretto, per breve tempo, a rifugiarsi nei locali di sicurezza della Casa Bianca. La polizia di Hong Kong ha opposto «una lettera di obiezione» alla ormai tradizionale veglia, il 4 giugno, in ricordo del massacro di piazza Tienanmen. Il diniego, il primo in 30 anni, è motivato con le restrizioni contro la diffusione del Covid-19 che scadono proprio il 4 giugno, ma giungono a pochi giorni dall'imposizione della legge sulla sicurezza nazionale da parte di Pechino sull'ex colonia britannica. Delfi n, la holding di Leonardo del Vecchio, ha confermato che il 29 maggio è stata depositata presso la Banca d'Italia istanza per l'autorizzazione ad incrementare la partecipazione detenuta in Mediobanca «al di sopra della soglia del 10% del capitale sociale e fi no all'ulteriore soglia autorizzativa del 20%». Il cda di Cattolica Assicurazioni, in relazione alla richiesta dell'Ivass di «immediati interventi» di patrimonializzazione, ha dato mandato al management di preparare un piano per rafforzare la solvibilità del gruppo con un aumento di capitale da 500 milioni di euro entro settembre. © Riproduzione riservata