scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
06/08/2021

Bollette, aiuti dal Comune a 349 famiglie in difficoltà

Eco di Bergamo

Si è chiuso a Treviglio l'iter per la definizione della graduatoria del bando «Fondo sociale utenze domestiche anno 2021», per il quale l'Amministrazione comunale ha destinato 277 mila euro.

I numeri confermano che il bisogno nella cittadina è forte e che serviva una risposta adeguata: dopo un'accurata e laboriosa verifica dei requisiti da parte dei funzionari dei Servizi alla persona, è risultato che 349 famiglie potranno beneficiare del contributo da 500 a 1.000 euro, determinato in base alla fascia Isee. I controlli per l'assegnazione sono stati rigidi e minuziosi, in quanto necessari per stabilire alla fine dell'iter la non ammissibilità di 48 domande e individuare al contempo 16 richieste che risultavano doppie: su 403, sono quindi 64 le domande di partecipazione al bando per le utenze domestiche escluse dalla graduatoria finale.

«Attenzione alle fragilità»

«Gli effetti della pandemia non sono svaniti e con questo bando, che si somma a molte altre iniziative - ha dichiarato il sindaco Juri Imeri - abbiamo voluto dare ulteriori risposte rapide e concrete alla popolazione trevigliese con Isee inferiore a 13 mila euro, indicando come prioritarie le spese relative alla conduzione della casa». La vicesindaco Pinuccia Zoccoli Prandina, assessore ai Servizi sociali, commenta: «Ancora una volta, per le famiglie trevigliesi che si trovano in condizioni di difficoltà, l'Amministrazione ha riservato un'ulteriore assegnazione di contributi sociali, dimostrando grande attenzione alle fragilità e una tempestiva risposta ai bisogni. Questo bando che segue il precedente dell'agosto 2020 - spiega l'assessore - riuscirà a soddisfare una platea ampia di famiglie e cittadini esposti alla crisi, garantendo un sostegno concreto. Un particolare ringraziamento va agli uffici preposti che hanno fatto un grande sforzo per chiudere in tempi brevi la parte amministrativa». Fa. Bo.