MENU
Chiudi
09/08/2018

Bloccati 40 milioni di euro Vanno in fumo cento progetti

Corriere della Sera - Giulia Ricci

Lo stop per un emendamento al decreto «milleproroghe»
Presidente Anci «Ci sono comuni che hanno già investito nelle progettazioni e in gare d'appalto» Il rinvio Le convenzioni firmate dai Comuni slittano al 2020, ciò congela di fatto i finanziamenti
Il sistema di videosorveglianza a Rivoli, il nuovo polo di Scuola di scienze della formazione a Collegno, un palazzetto dello sport a Settimo. L'emendamento «Milleproroghe» approvato dal Senato rischia di mettere a repentaglio tutti i progetti del Bando Periferie degli undici Comuni della Città Metropolitana, dal valore di 40 milioni di euro. Il decreto-legge che a settembre passerà alla Camera dispone che l'efficacia delle convenzioni firmate dai 96 Comuni italiani con il governo Gentiloni slittino al 2020, congelando di fatto i finanziamenti.

Torino, che ha firmato nel marzo 2017, non rischia però di perdere tutti i progetti del bando AxTo per le periferie tanto cari alla sindaca Chiara Appendino: «Abbiamo garantito - spiega il sottosegretario del M5S Laura Castelli - finanziabilità per i primi 24 progetti che hanno ricevuto un punteggio superiore a 70/100». Ma la prima cittadina rappresenta anche la Città Metropolitana, che si trova invece al 36esimo posto nella graduatoria del bando e che quei 40 milioni promessi non li ha ancora ricevuti. Da qui l'appello dei sindaci di Collegno, Rivoli, Beinasco, Grugliasco, Nichelino, Borgaro, Moncalieri, Venara Reale, Orbassano, Settimo Torinese, San Mauro che hanno investito da due anni su un centinaio di idee: «Stiamo preparando una lettera per Appendino e il Governo per mostrare la nostra preoccupazione: i nostri progetti sono già in fase avanzati». Infatti, come spiega il presidente di Anci Piemonte Alberto Avetta «ci sono comuni che hanno già investito nelle progettazioni e in gare d'appalto. Sarebbe una scelta giuridicamente discutibile che darebbe luogo a contenziosi».


A Collegno sono già in moto le gare per la progettazione della nuova cittadella universitaria al parco Certosa, negli spazi dell'ex manicomio. Il sindaco di Rivoli rischia invece di dover pagare di tasca «propria» i 150mila euro del piano di fattibilità fatto per il sistema di videosorveglianza. Ma sono moltissimi i progetti che i residenti della cintura torinese rischiano di non vedere «per un soffio». A Grugliasco dovrebbe nascere una nuova piazza all'interno della borgata Gerbido, a Moncalieri una nuova area verde in borgo San Pietro e la caserma della Polizia Municipale. A Beinasco i cittadini attendevano il restauro dell'ex chiesa Santa Croce da anni, a Settimo un palazzetto dello sport e un parcheggio per tutti i pendolari che utilizzano la stazione. E poi la riqualificazione dell'area ex Marchiolatti con la nascita di un distretto commerciale a Borgaro Torinese, la manutenzione straordinaria della caserma dei Carabinieri a Nichelino, una nuova vita per l'area ex Case Cavallo ad Orbassano con portici e zone pedonali, orti urbani a San Mauro, varchi elettronici di accesso alla città a Venaria Reale. Senza contare tutte le scuole, le strade e le piazze in attesa di manutenzione straordinaria. «Progetti - spiegano dalla Città Metropolitana - che porterebbero investimenti per oltre 100 milioni di euro in sicurezza, riqualificazione urbana, innovazione e sostegno all'impresa, inclusione sociale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

La mappa L'Ego Lingotto Aeroporto PORTA SUSA Borgaro Torinese Venaria Reale Milioni di euro 2 3,9 2 4 1,2 2 3 5,3 3 4 2 3,3 Collegno Grugliasco Rivoli T O R I N O Nichelino Orbassano Settimo Torinese San Mauro Moncalieri Beinasco Regione Piemonte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 PER COSA SERVIVANO I FONTI Videosorveglianza e manutenzione straordinaria delle scuole 2 RIVOLI Giardino pubblico a Borgo San Pietro, ristrutturazione della palestra, nuova casa per la Municipale 3 MONCALIERI Polo di Scienze della formazione primaria al parco Certosa, riqualificazione villaggio Leumann 1 GRUGLIASCO 4 COLLEGNO Borgata San Giacomo- Fabbrichetta Riqualificazione marciapiedi, illuminazione pubblica, viabilità palazzine di via Galimberti, parcheggio di corso King e area verde Borgata Gerbido Restyling viabilità, strade, marciapiedi, illuminazione, aree verdi, sistema fognario, nascita di una piazza 5 BEINASCO Restauro della ex chiesa Santa Croce e adeguamento spogliatoi impianto sportivo Totta 10 SETTIMO TORINESE Controllo agli ingressi della città, parcheggio nella Stazione Ferroviaria, nuovo palazzetto dello sport 11 VENARIA REALE Nuova palestra per la scuola Otto Marzo, varchi elettronici di accesso alla città, riqualificazione spazi pubblici e nascita delle zone 30 6 BORGARO TORINESE Nuove residenze e distretto commerciale nell'area Ex Marchiolatti 7 NICHELINO Manutenzione straordinaria caserma Carabinieri 8 ORBASSANO Parcheggi per 170 posti auto in via Sacco e Vanzetti; nuova piazza, parcheggi, porticati, viabilità e pedonalizzazioni su Viale Regina Margherita 9 SAN MAURO Area verde PraGranda e orti urbani nel distretto di Sambuy

La scheda

Il decreto legge mette
a repentaglio
i progetti degli undici Comuni della Città Metropolitana, dal valore
di 40 milioni
di euro I sindaci, preoccupati, stanno preparando una lettera
per Appendino e il Governo Nell'infogra-fico alcuni
dei progetti principali presentati

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore