scarica l'app
MENU
Chiudi
25/06/2020

Bilancio operativo anno 2019 effettuati quasi 10mila interventi

La Gazzetta Del Mezzogiorno

GUARDIA DI FINANZA ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE
Dodici mesi di intenso lavoro nel territorio della provincia
l Guardia di Finanza: i dati, quelli relativi al bilancio operativo dell'anno scorso, sintetizzano che il 2019 è stato un anno di intenso lavoro in provincia per le Fiamme gialle che hanno eseguito 9.516 interventi operativi e 1.249 indagini delegate dalla magistratura ordinaria e contabile. Evasione fiscale internazionale, frodi carosello, indebite compensazioni, illeciti doganali e traffici illeciti di prodotti petroliferi: 76 i reati fiscali scoperti dalle divise grigie, che hanno denunciati 62 responsabili, uno dei quali è stato arrestato. Il valore dei beni sequestrati per reati in materia di imposte dirette e Iva è di oltre 3 milioni di euro. Sono 4 i casi di evasione fiscale internazionale rilevati, riconducibili principalmente a stabili organizzazioni occulte. Sono, invece. 62 gli evasori totali individuati. Gli investigatori del colonnello Nicola Bia , comandante provinciale, hanno sequestrato, inoltre, 47.320 kg di prodotti energetici e 61 kg di sigarette di contrabbando con l'arresto di un responsabile. Nel settore del gioco illegale, sono state riscontrate 20 violazioni e conclusa un'indagine di polizia giudiziaria, mentre nel settore del contrasto agli illeciti in materia di spesa pubblica sono stati 330 gli interventi, 90 le deleghe d'indagine concluse in collaborazione con la magistratura ordinaria e 17 le deleghe svolte con la Corte dei Conti. Con riferimento alle indebite percezioni del "reddito di cittadinanza", sono state denunciate 15 persone. Nell'ambito della spesa previdenziale e sanitaria, invece, le Fiamme gialle hanno portato a termine 17 interventi, segnalando all'autorità giudiziaria 10 persone. Ed ancora: nel 2019 sono state scoperte indebite percezioni e richieste di contributi nel settore della politica agricola comune e della politica comune della pesca per oltre 645 mila euro. Sempre lo scorso anno, in materia di normativa antimafia, sono stati sottoposti ad accertamenti patrimoniali 108 soggetti, mentre in tema di repressione del riciclaggio dei capitali illeciti sono state sviluppate 11 indagini di polizia giudiziaria, da cui è scaturita la denuncia di 12 persone per i reati di riciclaggio e auto-riciclaggio, di cui 3 arrestati. Sul fronte della prevenzione, i finanzieri hanno proceduto all'analisi di 78 segnalazioni di operazioni sospette. Nel settore della tutela del mercato dei beni e dei servizi, effettuati 324 interventi e 29 deleghe dell'Autorità giudiziaria, sottoponendo a sequestro 915mila euro di prodotti industriali contraffatti. Nell'ambito del contrasto ai traffici illeciti di sostanze stupefacenti i finanzieri di Brindisi hanno sequestrato 342 kg di droga e arrestato 12 persone. Sul fronte dell'immigra zione irregolare, nel 2019, è stato arrestato un responsabile e sono stati sequestrati 2 mezzi utilizzati per l'illecito traffico, mentre i migranti intercettati sono stati 18. A seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, infine, il Comando provinciale della GdF ha rivolto la propria azione contro gli illeciti economico-finanziari che, nel particolare momento che sta vivendo il Paese, destano maggiore preoccupazione: usura, riciclaggio, truffe e frodi in danno della popolazione, anche online, pratiche commerciali scorrette e pericolose per i consumatori, manovre distorsive sui prezzi, indebite percezioni di risorse pubbliche, reati contro la Pubblica amministrazione, frodi nelle pubbliche forniture e, più in generale, violazioni al Codice degli appalti. [m. mong.]

Foto: INTENSA ATTIVITÀ DELLE FIAMME GIALLE A sinistra un'operazione della Gdf di Brindisi contro il contrabbando di sigarette; in alto, il Colonnello Nicola Bia, comandante provinciale