scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
03/04/2021

Biciclette con pedalata assistita, bando per la gestione

Il Gazzettino

Da affidare a soggetti privati interessati dall'opportunità
BUDOIA
È stato pubblicato in questi giorni il bando per affidare a soggetti privati interessati, il servizio di gestione di biciclette con pedalata assistita. Una iniziativa che l'amministrazione comunale ha promosso con l'obiettivo di promuovere la cultura del territorio, favorire lo svolgimento di attività ricreative, turistiche ed agrituristiche puntando alla valorizzazione del territorio e rendere più praticabile la fruizione dei percorsi ciclabili e della rete sentieristica locale.
IL SERVIZIO
«L'avviso è consultabile sul sito comunale - spiega il sindaco Ivo Angelin - e ha la finalità di identificare quei soggetti privati interessati all'affidamento del servizio di noleggio, deposito, manutenzione e pronto intervento, in riferimento alle attrezzature in disponibilità al Comune di Budoia. Nello specifico si tratta di 7 biciclette a pedalata assistita, tra mountain bike e city bike che l'Uti Livenza Cansiglio Cavallo ci ha fornito nei mesi scorso». «La gestione delle biciclette elettriche può diventare parte integrante di questo progetto di promozione e sviluppo del territorio - aggiunge l'assessore Francesca Cancian -, perseguendo il fine di favorire la promozione di un turismo lento e le realtà private radicate nel territorio che ne abbiano interesse, possono assumere un ruolo attivo e centrale, rispondendo al bando per l'affidamento in comodato d'uso gratuito per la durata di due anni, prorogabili di uno».
VADEMECUM
«I soggetti interessati dovranno avere sede nel Comune di Budoia, -prosegue l'assessore Cancian -, assicurare la gestione del servizio di noleggio, deposito, manutenzione e pronto intervento, stipulare una specifica polizza assicurativa (Rct, furto e smarrimento, ecc.) che dovrà contenere espressa rinuncia da parte della compagnia assicuratrice ad ogni rivalsa nei confronti del Comune per tutti i rischi, nessuno escluso, derivanti dall'attività di gestione del servizio, oltre ad assicurare anche la sostituzione e/o l'implementazione, a proprie spese, qualora sia necessario, delle biciclette e delle attrezzature necessarie per l'erogazione del servizio, che alla fine del contratto saranno riconsegnate».
POLIZIA LOCALE
«Abbiamo anche intenzione di affidare due biciclette alla polizia locale, conclude il sindaco Angelin, che così potrà avere dei mezzi utili per sorvegliare il territorio nei centri abitati, senza dover per forza utilizzare l'automobile, nell'ottica di un servizio sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale».
Francesco Scarabellotto
© RIPRODUZIONE RISERVATA