scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
03/03/2021

Basta proteste e prove di forza Così la Lega incassa successi

Il Tempo - FRANCESCO STORACE

La strategia di Salvini
«Stare dove si decide», lo ha ripetuto tantissime volte Matteo Salvini, da quando ha deciso di sostenere il governo di Mario Draghi. Superando tante incomprensioni,anche naturali se vogliamo, confidando sulla capacità di ottenere risultati. E la gioia gli si legge in faccia quando tra le mani ha il dispaccio di agenzia che segnala la fine del dominio di Domenico Arcuri sull'emergenza Covid. (...) Segue a pagina 5 segue dalla prima FRANCESCO STORACE Troppidisastriaiqualioradovràporre rimedio il generale Francesco Paolo Figliuolo. Salvini«posta» sui sociallanotizia,ma senza urlare. Anzi, ringraziando proprio Draghi, che ha firmato il benservito ad Arcuri. Che ora è ex commissario. È da notare il «nuovo» Salvini, che mette al centro l'obiettivo e poi le mosse per ottenerlo. Per imbrigliarlo avrebbero dovutofarloministro,ma poile sinistreavrebbero sbraitato.Luinon seneè lamentato e ha trovato un modo produttivo per governarelostesso,dasegretariodellaLega.Sempre attento a non tirare per la giacchetta il premier, ma spiegando le proprie ragioni. Proprio con Arcuri il capo del centrodestra si è mosso conaccortezza e ora tutti gli attribuiscono il risultatoottenuto. Lo scorso 21febbraioMatteo Salvini aveva insistito per il licenziamento di Arcuri auspicando «un piano vaccinale serio ed efficace». Dopo pochi giorni - si fa notare anzitutto tra i suoi uomini piùfidati - il leader della Lega incassa il risultato con soddisfazione e commenta «missione compiuta». E a ben vedere non è nemmeno la prima in questo brevissimo periodo dalla nascita del nuovo governo. C'eraunaltro traguardocheSalvini si prefiggeva di portare a casa, dal tempo in cui aveva lasciato il Viminale per la crisi del primo governo Conte. L'accelerazione sullapistolaaimpulsi elettrici per le forze dell'ordine e l'impegno per pace fiscale e rottamazione delle cartelleesattoriali. Suentrambe le questioni, sta prevalendo la sua proposta senza bisogno di farci manifesti propagandistici. A seguire arrivano le altre battaglie nell'agenda di Salvini. Dopo il consenso del governatore dell'Emilia Stefano Bonaccini alla sua idea legata all'apertura serale dei ristoranti,ieri ha avutomodo di apprezzare l'intervista di Dario Nardella, sindaco piddino di Firenze, che stronca il codice degli appalti (condividendo una posizione della Lega); poi ha scritto a Luigi Di Maio e Roberto Speranza per sollecitare collaborazione con San Marino a proposito dei vaccini. Ilmerito, dunque, come argomento di campagna politica all'interno della compagine di governo voluta da Sergio Mattarella. E chi polemizza non ha capito nulla dell'esecutivo che trae origine dall'appello del Colle. Ora ci si attende l'esito della richiesta di incontro con il Presidente del Consiglio e con il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese per discutere di immigrazione, anche alla luce dell'indagine sulla Mare Jonio. L'apertura dell'inchiesta diRagusascoperchiaunlato davvero oscuro dell'immigrazione clandestina,con traffici di uomini e quattrini che nessuno - neanche a sinistra - dovrebbe lasciareimpuniti. Insomma,uncammino responsabile, attento, positivo, anche per quanto riguarda il «bottino» che attiene al fatturato leghista nel governo, oltre ai ministri. Nove sottosegretari rispetto ai sei del Pd e tra questi il Viminale, dove c'era chi voleva mettere un veto - abbattuto - su NicolaMolteni.Agli InterniproprioilPdè rimasto fuori. E un altro fedelissimo come Claudio Durigon,èentratonellafasciadicomandocome sottosegretario all'Economia, dove passeranno tutti i dossier più importanti di governo. «Nonci sarà bisogno di urlare conMario Draghi», diceva ai suoi amici Salvini, appena incontrato l'allora presidente incaricato. Indicando nell'ex presidente della Bce «una persona capace di ascoltare prima di decidere». Ragionare, dunque. Come deve fare il primo partito italiano. 9
Sottosegretari Le caselle di sottogoverno assegnate alla Lega di Salvini tra i quali anche un posto al Viminale

Foto: Lega Il leader Matteo Salvini