scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
03/02/2021

BASTA CON LE CHIACCHIERE, COPIATE CHE È MEGLIO

L'Altravoce dell'Italia - Roberto Napoletano

Ai "pagliacci"del teatrino della politica italiana chiediamo di smettere di litigare e di guardare cosa fa la Spagna
La politica non c'è più, è diventata un genere di intrattenimento. Al pari del calcio e del gossip da mettere nel palinsesto tra una trasmissione sulla cucina e una fiction. Il giornalismo retroscenista militante nella sua reincarnazione televisiva sta aiutando la politica a suicidarsi. Di mezzo ci va un Paese dove cinque milioni di persone rischiano il posto di lavoro che assiste impaurito al racconto quotidiano dell'opera omnia "Italia disastro d'Europa". Mentre la Spagna è già alla fase due del Recovery
Pubblichiamo alcuni stralci del documento di esecuzione del Recovery Plan spagnolo approvato il 31/12/20 ed entrato in vigore il 1/1/21. Segue dalla prima Che questi soggetti e le donne e gli uomini che ne hanno la responsabilità parlano di distrazione politica che prepara la distruzione dell 'Ita lia? Che temono di dovere declassare i titoli sovrani italiani al livello della spazzatura? Perché informarli che sono tutti preoccupati dello stato penoso in cui versa l 'Italia e che la Merkel parla di in capacità manageriale dell 'Italia? Suv via, sono dettagli ininfluenti, oltre che fastidiosi, al confronto dell 'ultimo so spiro renziano e dei suoi accoliti o di sentire chi avrà questo o quel ministero di tale armata Brancaleone che non ha ancora scelto da chi farsi guidare. Vogliamo informare tutti lor signori che mentre al Tesoro della Repubblica italiana non si muove foglia causa crisi, la Spagna ha approvato il 30 dicembre il secondo documento consolidato di execution del Recovery Plan spagnolo. Le nuove norme sono in vigore dal primo gennaio e sono state puntualmente inviate a Bruxelles. Come dimostra il testo di cui pubblichiamo in esclusiva ampi stralci qui e affianco con tanto di governance dettagliata (presidente del governo, vice presidenti, segretari di stato ...), piatta forma informatica, struttura di controllo, audit, nuove norme per appalti, assunzioni di personale, collegamenti operativi con il mondo privato. Riproduco di seguito due passaggi testuali e mi scuso per la loro lunghezza. Il primo: "È previ sto che tutti i contratti finanziati con i Fondi ricevuti dal Regno di Spagna nell'ambito del piano di recupero siano soggetti al regime eccezionale di elaborazione urgente, con conseguente riduzione dei termini e accelerazione della procedura. Le soglie economiche sono innalzate per ricorrere a procedure aperte semplificate, ordinarie e abbreviate, in modo che siano applicabili a un maggior numero di contratti, il che consentirà di velocizzarne l'elaborazione. Viene promossa la predisposizione di specifici standard delle clausole tecniche e amministrative corrispondenti ai contratti da firmare, incorporando tutti i criteri di green, digital, innovazione, empowerment delle PMI e responsabilità sociale ritenuti necessari, al fine di facilitarne l'elaborazione da parte degli enti gestori. Viene rivisto il sistema delle autorizzazioni e delle segnalazioni da ottenere nelle procedure di appalto, semplificandolo, nonché i termini di deposito e di pronuncia nel ricorso speciale in materia contrattuale per accelerarne la risoluzione, creando una nuova sezione in Centrale Amministrativa Corte delle risorse contrattuali per rafforzarne la composizione ". Il secondo: "Viene creata una Commissione per il re cupero, la trasformazione e la resilienza, presieduta dal presidente del governo. Allo stesso modo, viene creato un Comitato tecnico che sosterrà questa Commissione. Viene creata la Conferenza settoriale del Piano di recupero, trasformazione e resilienza, con le comunità e le città autonome, che sarà presieduta dal capo del Ministero delle finanze, con l'obiettivo di canalizzare la governance territoriale multilivello del sistema statale spagnolo delle autonomie e stabilire meccanismi e canali di cooperazione e coordinamento nell'attuazione del Piano. Infine, la collaborazione tra il Governo e il resto degli attori coinvolti nell'esecuzione del Piano sarà fluida e regolare. Per questo vengono creati forum e consigli di alto livello con i principali settori coinvolti nel piano. Per quanto riguarda l'esecuzione del Piano, verranno rafforzate le capacità umane, materiali e organizzative del competente centro direzionale del Ministero delle Finanze (attualmente Direzione Fondi Europei), attraverso un'adeguata struttura e l'adozione dei necessari provvedimenti amministrativi. Questa struttura sarà designata come l'autorità responsabile ". Vi ometto i dettagli (capi tolo III titolo IV) con cui è disciplinata la specialità di questi contratti amministrativi. Ai "pagliacci" del teatrino della poli tica italiana chiediamo di smettere ad horas di litigare e di cominciare almeno a copiare se ne sono capaci. Ai loro compagni di merende del talk permanente italiano di prendersi un periodo di riposo.

L 'ESECUZIONE DEL PLAN

Verranno rafforzate le capacità umane materiali e organizzative Più semplificazione


Foto: Questo giornale chiude in tipografia alle 21:15