scarica l'app
MENU
Chiudi
07/07/2020

Basta annunci Le proposte degli avvocati per il rilancio

ItaliaOggi Sette - ROBERTO MILIACCA

AFFARI LEGALI
Basta annunci Le proposte degli avvocati per il rilancio DA PAG. 29 Da quali settori e da quali priorità può passare la ripresa dell'economia italiana dopo la fase emergenziale del Covid-19? È la domanda che Affari Legali questa settimana ha provato a rivolgere ad alcuni dei maggiori studi legali italiani, in una sorte di «Stati Generali dell'avvocatura d'affari», per capire cosa potrebbe essere utile fare per far riprendere l'abbrivio all'economia italiana, che già prima della pandemia era comunque in sofferenza. Agli avvocati abbiamo chiesto un giudizio sulle misure economiche adottate finora dal governo, e un'opinione sulla bontà di quelle annunciate (in primis, il decreto semplificazione), a cominciare dalla sospensione del codice appalti. Un coro unanime è stato quello di un basta con l'effetto annuncio: meglio agire subito, come è stato fatto nel pieno dell'emergenza Covid, adottando provvedimenti di immediata operatività, piuttosto che anticipare, per slogan, quello che si vorrebbe fare. Gli avvocati per esempio, ritengono che una vera semplifi cazione burocratica, anche attraverso l'uso spinto delle tecnologie, potrebbe essere una buona leva per lo sviluppo del paese, così come un intervento sulla fi scalità sugli investimenti privati. Meno convinti, invece, della bontà di nuovi interventi sul codice dei contratti pubblici, che potrebbero non essere realmente effi caci. Occorre invece far ripartire al più presto le infrastrutture, sfruttando al massimo le nuove liquidità annunciate da Commissione europea, Fmi e Bce, e avvalendosi dello Stato e degli enti locali come principali stazioni appaltanti, magari digitalizzando le gare, per accelerarne gli esiti.