MENU
Chiudi
23/01/2019

Barriere, un tavolo con tutti i Comuni

Corriere Adriatico

Franchellucci incontra le Ferrovie sulle protezioni antirumore
IL CASO PORTO SANT'ELPIDIO Barriere antirumore, il sindaco apre al tavolo di concertazione allargato. Sono stati ascoltati gli appelli del capogruppo consiliare Giorgio Marcotulli e del responsabile del Movimento Animalista in Provincia Luciano Romanella. Nazareno Franchellucci dice che «oltre alla lettera di osservazioni inviata la scorsa settimana alle Ferrovie dello Stato, lunedì mattina ho contattato direttamente Italferr Spa di Roma, ossia la parte tecnica della società italiana RFI per questo tipo di installazioni. Congiuntamente a RFI sezione marchigiana ho richiesto un incontro preliminare alla conferenza dei servizi che si svolgerà in primavera, per parlare di quello che sarà l'oggetto di discussione nella conferenza dei servizi». Il confronto Lunedì mattina c'è stato un confronto tra sindaco e vicesindaco, con delega all'Urbanistica: «con Daniele Stacchietti - spiega il primo cittadino - abbiamo condiviso l'opportunità di aprire un tavolo congiunto con altre amministrazioni comunali implicate nel progetto. Ci faremo carico, nei prossimi giorni, di coinvolgere sindaci e assessori degli altri Comuni e lo faremo perché è assolutamente auspicabile un approccio condiviso di tutti gli Enti interessati, per una progettazione che sia migliore rispetto a quella che ci è stata prospettata in via preliminare». Intanto Marcotulli fa sapere che per martedì 29 gennaio convocherà una seconda assemblea pubblica e nell'occasione .Il comitato «Daremo forma a un comitato cittadino - spiega il consigliere - abbiamo raccolto le prime istanze della popolazione, da sottoporre al sindaco - aggiunge - sappiamo che ha predisposto un incontro con la società RFI. Sarà fondamentale, in quella occasione, presentare tutte le osservazioni, per avere un documento completo». Soddisfatto per la collaborazione che si va instaurando con l'esponente di Fratelli d'Italia il sindaco, che evidenzia «mi fa molto piacere che Giorgio Marcotulli si sia relazionato con me, mettendosi a disposizione con il comitato che sta nascendo, gruppo che giustamente vuol sapere, vuole informazioni in merito ai passaggi che seguiranno. Sarà compito dell'amministrazione comunale aggiornare sui vari step. Sono bene accette collaborazioni e suggerimenti». Il plauso Anche Luciano Romanella è soddisfatto «il mio appello è stato recepito e siamo sulla buona strada per una collaborazione - dice - ma venire a conoscenza di un progetto del genere dai giornali ha messo in allarme i cittadini che non ne sapevano nulla. La questione è molto sentita e tutti vogliono sapere, vogliono essere messi a conoscenza delle intenzioni delle Ferrovie dello Stato». Sonia Amaolo © RIPRODUZIONE RISERVATA

La proposta

Le barriere antirumore lungo la ferrovia Per Romanella bisogna collaborare 7 «Questo provvedimento dice Romanella - incide pesantemente sul turismo perché la ferrovia passa su località costiere. Dobbiamo stare attenti a prendere una decisione che deve essere comune e univoca. A mio avviso la questione è stata presa troppo alla leggera. Bisogna aprire un tavolo per collaborare, coinvolgendo privati e associazioni».

Foto: Il sindaco: «Serve una progettazione migliore rispetto a quella che ci è stata prospettata»

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore