scarica l'app
MENU
Chiudi
07/07/2020

Bando per lo spot: offerte entro il 12

La Nuova Sardegna

La Regione ha fissato la base d'asta per ciascun pacchetto: 40mila euro
CAGLIARII bandi per la diffusione dello spot «Sardegna sicura» sono stati pubblicati sul sito della Regione. Entro il 12 luglio, società editoriali e concessionarie pubblicitarie, nazionali e internazionali, dovranno presentare le loro offerte al ribasso. La base d'asta è 40mila euro per ciascun pacchetto. I bandi sono due. Il primo prevede 65 passaggi televisivi nei network nazionali: Rai, Mediaset, Sky e La7. Nelle loro reti ammiraglie, ma anche in quelle di seconda e terza fascia, lo spot dovrà essere trasmesso nelle fascie orarie 12-15 e 20-22.30, con l'obiettivo di raggiungere almeno il 30 per cento dello share medio mensile. Il secondo bando, quello internazionale, prevede invece il passaggio dello stesso spot per almeno due settimane, sempre a luglio, in almeno tre testate online tedesche, francesi e del Regno Unito. Perché sono state scelte queste tre Nazioni? Perché sono quelle - si legge nel bando - da cui in passato è arrivata la maggior parte di turisti stranieri.Tempi e dubbi. Considerando che la scadenza dei due bandi è il 12 luglio e per l'assegnazione sarà necessaria almeno un'altra settimana, gli spot andranno in onda non prima di metà mese. Tra l'altro sulle televisioni nazionale il periodo massimo di trasmissione, previsto dal bando, non potrà superare la settimana e le due sui media internazionali. Quindi, fatti un po' di conti, la campagna promozionale non solo partirà in ritardo, rispetto alla concorrenza, dalla Sicilia alla Puglia, ma finirebbe per incentivare semmai gli arrivi ad agosto, che da sempre è il mese del tutto esaurito e dovrebbe essere così anche in questa stagione esisteva resa complicata dalla pandemia. Ma sono proprio i due bandi a dettare questi tempi e quindi luglio sarà il mese di lancio della campagna, mentre settembre e ottobre potrebbero essere quelli della ripresa turistica.Lo spot. A essere trasmesso sarà il video di 30 secondi autoprodotto dalla Fondazione «Film commission Sardegna», che qualche settimana fa ha ricevuto l'incarico dalla Regione. Si sa che la lavorazione dello spot è in corso, con il montaggio in sequenza di frammenti dei film girati in passato, ad esempio a La Maddalena e nelle spiagge della Costa Smeralda, intercalati con immagini suggestive delle bellezze naturali e della cultura sarda. Lo spot, stando alle indescrezioni, dovrebbe essere pronto la settimana prossima.