scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
13/02/2021

Bando per gli affitti, il mistero è risolto

La Nuova Sardegna

Basta una simulazione dell'Isee del 2020 per chi non ne fosse in possesso
ORISTANONuovo capitolo, e dovrebbe essere quello conclusivo, nella vicenda legata al bando comunale per i contributi di sostegno al pagamento dei canoni di locazione. Alla fine si scopre che avevano ragione un po' tutti. Il problema, insorto dopo le segnalazioni di qualche utente, stava nella richiesta della certificazione Isee 2020, nel bando predisposto dal Comune. Tutto normale, non fosse che i centri di assistenza fiscale quell'attestazione non la possono più emettere, dato che siamo nel 2021. Così qualche cittadino rischiava di restare tagliato fuori da un sussidio importante, in una fase di difficoltà economica.L'assessora ai Servizi Sociali Carmen Murru, nel corso della riunione di ieri della seconda commissione consiliare presieduta da Antonio Iatalese, ha spiegato che il Comune ha presentato alla Regione una richiesta di chiarimenti, il cui esito dovrebbe mettere al riparo anche coloro che l'Isee 2020 non lo hanno. «Dalla Regione ci hanno spiegato che sarebbe impossibile richiedere la certificazione relativa all'anno in corso. Però, quegli utenti che non sono in possesso di quella del 2020 possono fare una simulazione dell'Isee relativo a quell'anno e presentare una dichiarazione sostitutiva». La simulazione relativa al 2020 può essere effettuata sul sito dell'Inps e il bando comunale scade il 21 marzo prossimo, per cui il tempo c'è.Fra le altre informazioni fornite dall'assessora Murru, i numeri relativi alla seconda tranche dei buoni spesa offerti dal Comune alle famiglie in difficoltà economica a causa del covid: «Il Comune ha ricevuto 592 domande, 165 delle quali sono già state valutate. Per ora ne sono state liquidate 54, quelle relative alla prima fascia di priorità, per 15 sono state richieste delle integrazioni e 4 sono state respinte». In primavera erano state presentate circa 750 domande. (dav.pi.)